Il Trono di Ghiaccio di Sarah J. Maas

ottobre 4, 2017
Il Trono di Ghiaccio di Sarah J. Maas
Il Trono di Ghiaccio di Sarah J. Maas

Negli Stati Uniti Il Trono di ghiaccio è stato un vero e proprio fenomeno del self-publishing.

Ha guadagnato un nutrito seguito di lettori fin dalla prima stesura e ora è venduto in undici paesi.

  • Usa, 2012
  • pag.461
  • Casa editrice: Mondadori
  • Genere: Fantasy

Serie Il Trono di Ghiaccio (1)

Nessuno esce vivo dalle miniere di Endovier. Celaena, la migliore assassina nel regno di Adarlan, è lì rinchiusa da un anno e quando le offrono la possibilità di diventare sicario di corte, non esita neppure un istante ad accettare.

Ma la lotta è appena all’inizio: Celaena deve affrontare ventitré contendenti. Se vincerà, diventerà la paladina del re e dopo quattro anni di servizio sarà libera.
Il Principe Ereditario è il suo maggiore alleato. Il Capitano delle Guardie la protegge. Entrambi la amano.

Ma l’amore e il talento non bastano per vincere. Nel castello un pericolo insidioso è in agguato, e ben presto Celaena capisce che le persone di cui fidarsi sono sempre meno… A lei spetta il compito di estirpare l’oscura minaccia, prima che distrugga il loro mondo.

 

Recensione

 

 

“Il Trono di Ghiaccio” è il primo volume dell’omonima serie di Sarah J. Maas. Nonostante si tratti del primo libro è necessario leggere prima le cinque novelle racchiuse ne “La lama dell’assassino” per poter entrare nel vivo della vicenda, perché conoscere il background e la protagonista aiuterà a non soffrire di narcolessia per gran parte del libro, ahimè.
Faccio una premessa grande come una casa. Io ho adorato questo libro soprattutto grazie alle novelle. Se non avessi letto e amato i prequel avrei molto probabilmente mollato al secondo capitolo.

 

SPOILER ALERT!

 

Il libro inizia dal finale bomba del quinto racconto. Celaena, dopo aver calpestato un po’ troppo l’orgoglio del suo capo Arobyn, viene incastrata, catturata e processata dal re. Destinazione Miniere di Endovier, un luogo terribile in cui nessuno sopravvive, una sentenza di morte a lungo termine, un colpo basso fin troppo assestato. Ma Celaena non è un personaggio qualunque. Nonostante abbia il cuore a pezzi e sia accecata dalla rabbia, la sua tempra fisica e mentale la mantengono sul filo di quella lucidità/ voglia di vendetta che le permetterà di essere temuta e di sopravvivere ad Endovier.
Dopo un anno di miniera viene convocata dal Principe Ereditario di Adarlan che le offre un accordo e quindi una via di fuga. Se Celaena accetterà di combattere per lui e vincerà il torneo diventando quindi la paladina personale del re, potrà ottenere la libertà incondizionata dopo quattro anni di servizio.

La proposta è allettante e Celaena non può che accettare, nonostante l’idea di servire colui che l’ha spedita in quell’inferno la mandi fuori di testa.
Però dopo un anno di Endovier Celaena è fuori forma. Il fisico è macilento, la sua forza l’ha abbandonata a causa della malnutrizione ma quella mentale è sempre presente.
A fatica e con tanta pazienza, Chaol, il capo delle guardie incaricato di addestrarla, riuscirà a farla rimettere in sesto giusto in tempo per la prima di una lunga serie di prove.
Il libro è interamente incentrato sulla fatica di Celaena e sulla forza d’animo – o cocciutaggine- che la porterà a vincere e a sopravvivere. Perché qui chi perde muore, e non sempre a causa delle gare. Infatti i corpi di alcuni combattenti vengono ritrovati senza vita al di fuori delle “prove”.

L’efferatezza dei crimini, unita a strani simboli presenti sui corpi delle vittime, porteranno la protagonista a farsi delle domande. Così, oltre che a cercare di rimanere in vita, proverà a risolvere gli enigmi che sempre più la convincono che qualcuno sta tessendo la sua tela.

Chi c’è dietro a tutto questo? Cosa vuole ottenere? Perché vengono usati i simboli magici nonostante la magia sia stata prima bandita e poi improvvisamente scomparsa?
Tra sotterfugi, balli reali, corteggiamenti e avversari temibili, Celaena darà tutta se stessa per arrivare alla soluzione. Ma sarà sufficiente scoprire la verità per mettere tutti in salvo? O sarà solo l’inizio di un vero e proprio incubo?

 

 

Voto:


Sensualità:


Violenza:

 

♦ Cherry ♦

Nessun commento

Rispondi

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: