Come far perdere la testa al capo di Max Monroe

Come far perdere la testa al capo di Max Monroe

Titolo Originale: Tapping the Billionaire

Usa: 2016

Pagine: 368

Protagonisti: Georgia, Kline

Genere: Contemporary Romance

Casa Editrice: Always Publishing

Data di Uscita: 3 Ottobre 2019

Serie Sporchi milionari #1

Come far perdere la testa al capo di Max Monroe

Mischiare gli affari con l’amore… non è mai una buona idea!

Georgia lavora come capo del marketing per TapNext, la app per incontri più popolare del momento. Ha una carriera invidiabile, è spumeggiante e simpatica, eppure, quando si tratta di uomini non ha proprio fortuna.

È persino obbligata a tenere un profilo su TapNext, rigorosamente anonimo, e da allora ha praticamente perso del tutto le speranze di trovare un uomo che non pensi che mandare foto di parti intime sia un modo gentile di fare conversazione. Anzi, quando riceve la quarta foto oscena in un solo giorno, decide che è il momento di rispondere a tono al profilo Sporco_Ruck. Inaspettatamente, superato “l’incidente”, l’uomo dietro il profilo si rivela brillante, divertente, persino piuttosto galante, e Georgia si trova sempre più in confidenza con lui.

Fino a che Kline Brooks, il suo bellissimo, ultra affascinante e ricchissimo capo, che ha tutti i numeri per essere il gentiluomo perfetto, non le chiede di accompagnarlo a un evento. Georgia non riesce a crederci, ma gli esiti di un solo esilarante appuntamento, di un quasi bacio e di una dose eccessiva di antistaminici, possono essere davvero imprevedibili. Kline viene colto completamente impreparato dalla connessione istantanea che lo lega alla spumeggiante Georgia.

E soprattutto viene colto impreparato quando capisce che è proprio Georgia a nascondersi dietro il profilo di Rose, la donna brillante con cui ha cominciato a scambiare messaggi su TapNext sono il nome di Sporco_Ruck. Sarà il caso, per Kline, di rivelare questa fortunata coincidenza… o sfruttarla per conquistare una volta per tutte il suo adorabile capo del marketing?

Ragazzi, che libro!

Ma lasciatemi prima far partire una colonna sonora: I choose you di Sara Bareilles. Perché? Perché mi piace, semplice!

Scherzi a parte, se avete una giornata no, di quelle in cui sentite un po’ di tristezza stropicciarvi cuore e cervello, avete bisogno di questa storia. Georgia e Kline rimetteranno in asse i vostri pianeti e il vostro umore. Immaginate di fare il pieno di miele al peperoncino, tra risate, confessioni ubriache, momenti hot e discorsi seri e ufficiali. Kline non potrà che conquistarvi, questo grosso ragazzone americano, figlio unico e pezzo grosso, in ufficio serio e compito ma fuori divertente e romantico. L’uomo dei sogni.

Per quanto mi riguarda il mio cuore l’ha conquistato quando ha detto a Georgia

«Arrabbiati. Ma, per l’amor di Dio, fallo mentre mi tocchi.
Vieni qui. Scopami finché non farà più male».

Solo l’uomo dei sogni dice una cosa del genere. Oltre a tutte le altre !

Ma la vera rivelazione è stata comunque Georgia. Una forza della natura con le sue parole irriverenti (“cazzo cazzoso di cazzoni”) e le sue overdose di antistaminici (“sei Cristoforo Colombo alla conquista delle terre inesplorate della mia f..a”), sempre piena di felicità come una bambina la mattina di Natale.

Come far perdere la testa al capo di Max Monroe

Se quello che cerca un uomo intelligente come Kline è una donna speciale, non poteva trovare di meglio che Georgia.

«So che non sei pronta a sentire cosa provo, ma sappi solo che, per me, stanotte è stato qualcosa di più. È stato tutto».

“Chiusi gli occhi, lasciandomi sommergere dalle sue parole. Quel momento sarebbe durato per sempre. Qualunque cosa fosse successa, non avrei mai dimenticato l’espressione nei suoi occhi, il suono della sua voce e la sensazione di lui che prendeva possesso di ogni parte di me.”

E scusate se è poco. Lasciatevi portare a guardare le stelle negli Hamptons, sarà magia.

Ma se invece volete divertimento puro…

“Quello che era già un maledetto casino di disonestà si preparava a diventare una tempesta di merda.”!

Giuro avevo le convulsioni dalle risate. Max e Monroe siete dei geni! Mi avete, da qui all’eternità.

Giudizio:

Sensualità:

Navillus

Author: Navillus

Rispondi