Wild by Sophie Jordan

Feb 21, 2018

Wild by Sophie Jordan

  • Usa, 2014
  • pag. 288
  • Protagonisti: Logan, Georgia
  • Casa editrice: Inedito
  • genere: New Adult, Contemporary Romance

Serie The Ivy Chronicles (3)

Months after her boyfriend dumped her, Georgia can still hear the insults he hurled at her. Boring. Predictable. Tame. Tired of feeling bad, she’s ready to change her image, and go a little wild. What better way to prove her ex wrong than a hot night of sexual adventure at the secret campus kink club?


In the shadowy den of the kink club, she unexpectedly runs into Logan Mulvaney, her friend’s little brother. A player extraordinaire too hot for his own good, he may be younger, but the guy is light years ahead when it comes to sexual experience. Now he’s telling her to go home—“good girls” don’t belong here!


Georgia is tired of having others define her. She’s going to teach Logan a lesson he won’t forget—one white hot, mind-wrecking kiss . . . that leads to another . . . and another . . . and. . . . Realizing she’s way in over her head, Georgia runs.
Only Logan won’t let her go. Everywhere she goes he’s there, making her want every inch of him. Making her forget who she is. Who he is. And just how wrong they are for each other.

“ ‘On second thought, a little bit of trouble might be good for you. Just a little bit. Nothing to land you in jail or anything.’ ‘Oh, really? Is jail when you’ve gone too far then? Is that when things have officially gotten out of hand?’

‘Yeah. Jail is a no-no. But you’ve been the good girl long enough. Maybe you need a wild summer.’ “

Terzo ed ultimo volume di The Ivy Chronicles, Wild parla della seria e morigerata Georgia.

Nel libro precedente, Tease, Georgia è stata mollata dal suo eterno fidanzato Harris per un’altra meno noiosa di lei.

In un periodo in cui entrambe le sue amiche sono riuscite a trovare finalmente l’amore, questo è un duro colpo per l’unica che praticamente era sposata in casa.

Abituata a dover trattenere ogni tipo di emozione di fronte ad una madre estremamente presente ma tremendamente bacchettona e comandina, Georgia racchiude la vera se stessa in un armadio assieme alla sua chitarra.

Solo nei momenti più cupi riesce a trovare quello spettro di anima castrata che la rappresenta e che, se solo fosse possibile, la renderebbe felice e totalmente libera.

Stufa di sentirsi dire da tutti i corteggiatori di essere poco divertente o “non quel genere di ragazza”, decide di unirsi ad Annie, la famosa combina-guai dei volumi precedenti, e si reca al kink club di cui lei fa parte.

Che cavolo, pure Emerson le ha detto di divertirsi un po’, cosa sarà mai un kink club? Magari imparerà davvero qualcosa e la noiosa Georgia si riscatterà.

Però non ha fatto i conti con cose più grandi di lei… mentre sta per cadere tra le grinfie di uno sconosciuto, viene messa in salvo da Logan, fratello minore di Reece e noto latin lover.

Beh, oramai sapete bene come funzionano i romance. La chimica tra i due è molto forte ma Georgia è restia a cedere: Logan è più piccolo e frequenta ancora il liceo. Ok, è all’ultimo anno ma è…piccolo!

E poi è il fratello del ragazzo della sua migliore amica. Eppure la ribelle che c’è in lei non riesce ad ignorare l’elettricità nell’aria. È palpabile, è netta. Esiste.

Così tira fuori le palle dallo stesso armadio in cui si nasconde con la chitarra e lo bacia. Stiamo parlando di Logan, però. Lui non è come tutti gli altri. Non fatevi ingannare dall’età, le esperienze personali sono ciò che formano realmente la persona.

Il nostro Logan lancia l’amo. Perché lui ha capito Georgia, sa di cosa ha bisogno e tocca a lei fare il primo passo.

“Anytime you want me to make you scream, you just let me know.”

Riuscirà ad ascoltare davvero se stessa e smetterla di vivere quella vita imbrigliata che le è imposta da sua madre?

Giudizio


Sensualità:


Violenza:

♦ Cherry ♦

Nessun commento

Rispondi

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: