Vicious by LJ Shen

novembre 24, 2017
Vicious by LJ Shen
Vicious by LJ Shen

  • Usa, 2016
  • pag. 328
  • Protagonisti: Vicious, Emilia
  • genere: New Adult, Contemporary Romance

 

Serie Sinners of Saint (1)

 “My obsession. My muse. My enemy. All”

Emilia

They say love and hate are the same feelings experienced under different circumstances, and it’s true.
The man who comes to me in my dreams also haunts me in my nightmares.
He is a brilliant lawyer.
A skilled criminal.
A beautiful liar.
A bully and a savior, a monster and a lover.
Ten years ago, he made me run away from the small town where we lived. Now, he came for me in New York, and he isn’t leaving until he takes me with him.

Vicious

She is a starving artist.
Pretty and evasive like cherry blossom.
Ten years ago, she barged into my life unannounced and turned everything upside down.
She paid the price.
Emilia LeBlanc is completely off-limits, my best friend’s ex-girlfriend. The woman who knows my darkest secret, and the daughter of the cheap Help we hired to take care of our estate.
That should deter me from chasing her, but it doesn’t.
So she hates me. Big fucking deal.
She better get used to me.

 

 

Recensione

 

Vicious è il primo volume della serie Sinner of Saints di L.J. Shen. Ho cercato questa autrice in seguito alla lettura della novella “Doctor Dreamy” contenuta nella raccolta Drawn to him. Mentre nel racconto ero rimasta estasiata dalla bravura dell’autrice e dai personaggi divertenti, in Vicious ho fatto davvero fatica a trovare la scintilla.
Oltretutto ho trovato parecchie similitudini con Paper Princess, delle risonanze insomma.

Vicious è acido come uno zitello. Eppure tromba come un mandrillo. Apparentemente ha puntato Emilia- detta Millie- soprannominata simpaticamente Help, visto che i genitori di lei sono i custodi della magione in cui vive Baron Spencer Jr, aka Vicious.
La vita di Emilia diventa un inferno. Vicious è un vero stronzo, ma di quelli antipatici proprio. Assieme ai suoi amici fighi forma i FourHotHoles. Si tratta ovviamente dei più ricchi e spocchiosi della scuola. Non tutti però si comportano così male. Dean, uno dei quattro, si avvicina a Millie e i due quagliano. Peccato che Mr Rompicacchio si metta di mezzo e faccia scappare Emilia in un altro stato.

Dieci anni dopo Millie arriva a stento a fine mese. Ha a suo carico la sorella Rosie che ha una malattia cronica ed è costantemente sotto cure. Purtroppo si tratta di medicine costose e lei è costretta a fare quel che può pur di sopravvivere. Ed ecco che all’improvviso Vicious torna a batter cassetta.

La simpatia non è variata, è sempre più pieno di sé. Tra una richiesta e una minaccia porta Millie a lavorare per lui. Però Vicious ha un piano in mente e Millie deve collaborare.

“I loved her when I hated her. And I loved her when I didn’t want anything to do with her. I was so crazy about her, the lines had blurred together. Feelings were mixed, emotions twisted together.”

Non sto a dilungarmi. Ovviamente ci sono di mezzo altre persone e passati turbolenti.
Comprendo la volontà dell’autrice di rendere bello e impossibile il protagonista, ma non è entrato nelle mie grazie. Ho invece apprezzato parecchio la sorella cazzutissima Rosie e l’amico irriverente Dean. L’idea di trovarli nel secondo volume mi intriga parecchio!

Per cui che dire gente, un contemporary romance con alti e bassi, dal mio punto di vista. L’ho letto ma non adorato. Però confido nell’autrice per gli altri volumi.

 

Giudizio:

Sensualità:


Violenza:

 

♦ Cherry ♦

Nessun commento

Rispondi

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: