Una piccola bugia di KA Tucker

ottobre 22, 2017
Una piccola bugia di KA Tucker
  • Titolo Originale: One Tiny Lie
  • Usa, 2013
  • pag. 279
  • Protagonisti: Olivia, Ashton
  • Casa editrice: Newton Compton
  • genere: New Adult

Serie Dieci piccoli respiri (2)

 

«Perché tu non sei la ragazza di una notte. Tu sei la mia ragazza per sempre.»

 

«Fa’ che io sia orgoglioso di te». Sono le ultime parole che il padre di Livie pronuncia di fronte alla figlia. Nei sette anni trascorsi dalla tragica morte dei genitori, Livie ha fatto del suo meglio per mantenere quella promessa e si è occupata della sorella con grande responsabilità. Ma con l’ingresso al college arrivano anche sfide inattese che metteranno alla prova la sua solidità e il suo cuore.

Livie entra a Princeton con un piano preciso: prepararsi per la scuola di medicina e incontrare un bravo ragazzo. Ciò a cui non è invece preparata sono Jell-O, amabile compagna di stanza alla quale non riesce a dire di no, e Ashton, l’arrogante e attraente capitano della squadra di canottaggio maschile.

Ashton è anche uno dei migliori amici di Connor, un ragazzo che corrisponde perfettamente a quello che Livie ha in mente per sé. Perché allora continua a pensare ad Ashton? Quando Livie si deve confrontare con voti mediocri, aspirazioni di carriera che sembrano andare in fumo, e l’incapacità di gestire i sentimenti per Ashton, che non vorrebbe provare, è costretta a rinunciare alla promessa fatta al padre. E all’unica Livie che lei conosce…

 

 

Recensione

 

Livie, la “sorellina” di Kasey è dovuta crescere in fretta dopo l’incidente in cui ha perso entrambi i genitori. Ha sacrificato se stessa per cercare di aiutare sua sorella e onorare la promessa fatta al padre di renderlo orgoglioso, senza neanche fermarsi a chiedersi se stava facendo la scelta giusta.

Copertina Originale

La ritroviamo al college e dopo essere stata quasi obbligata a partecipare ad una festa, si risveglia la mattina dopo con un tatuaggio sulla schiena e un ragazzo nudo nel letto, Ashton, capitano della squadra di canottaggio del college. L’attrazione fra loro è fortissima, ma Aston sembra volerla allontanare, non vuole legami e la spinge a frequentare un altro compagno di college Connor, nonostante le sue parole e le sue azioni dicano tutto il contrario.

Connor è il ragazzo perfetto, educato e sensibile, ma Livie non può ignorare quello che ha con Ashton e il fatto che dietro il suo atteggiamento da cattivo ragazzo si nasconda ben altro. Oltre a tutto questo, Kasey e l’immancabile dottor Stayer la spingono a carcare di capire cosa vuole per se stessa, creando alla povera Livie non poca confusione e tutte le sue certezze cominciano a vacillare.

Vado via. Vado via dalle voci, dalle urla, dalla delusione. Vado via dai miei inganni, dai miei errori, dai miei rimpianti. Vado via da tutto quello che dovrei essere e da tutto quello che non posso essere. Perché è tutto quanto una bugia.

Livie deve fare chiarezza e capire cosa vuole essere e chi vuole diventare e affrontare i sentimenti che prova per il ragazzo più affascinante del college e alla fine trovare tutte le risposte che cerca.

 

Leelan

 

Giudizio

Sensualità

Violenza /

 

Nessun commento

Rispondi

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: