Un diavolo arrogante di RS Grey

Titolo Originale: An arrogant devil

Usa: 2018

Pagine: 354

Protagonisti: Meredith, Jack

Genere: Contemporary Romance

Casa Editrice: Always Publishing

Data di Uscita: 2 luglio 2020

Un diavolo arrogante di RS Grey

A ventotto anni Meredith Avery, stella del jet set di Beverly Hills è sposata a un celebre produttore cinematografico, vive una vita da sogno, fatta di glamour e feste. Ma la realtà quotidiana del matrimonio di Meredith è molto lontana da una favola e così lei, da donna caparbia e determinata qual è, una notte decide che ne ha abbastanza del marito insensibile e offensivo e scappa via con solo gli abiti che ha addosso.

La sua destinazione? Cedar Creek, Texas, dove ad accoglierla ci sarà sua sorella maggiore. Nella sua impulsività, però Meredith non ha fatto bene i conti e ben presto scopre che Helen è in viaggio e la sua casa inagibile.

Jack McNight è la sua ultima speranza: il capo di sua sorella può offrirle un lavoro temporaneo al Ranch Blue Stone, e un tetto sulla testa. Peccato che si tratti di un cowboy burbero che si è già fatto una pessima opinione di lei ancor prima di conoscerla. Jack pensa che Meredith sia una principessa viziata di città in cerca di attenzione, giunta in Texas per fare un dispetto al marito e portare problemi nel suo ranch.

Ebbene, ha sottovalutato la forza della disperazione di Meredith, che non si lascia scoraggiare dal dover pulire bagni per tutto il giorno, dormire in una catapecchia, o dar da mangiare a un golden retriever troppo espansivo.

Il problema di Meredith, in effetti, potrebbe essere un altro… Si sa, i diavoli sono maestri di tentazione, e per quanto lei vada d’accordo con Jack quanto l’olio con l’acqua, non può negare il suo fascino diabolico, la voglia di zittire le sue proteste con un bacio per farlo arrabbiare ancora di più. Con il passare delle settimane, quella che era cominciata come una battaglia si trasforma in una alleanza.

E anche stavolta non sono  riuscita a scovare una lettura che non mi ammaliasse completamente… Anzi, se potevo vagamente avere ancora qualche dubbio sull’inferno e il suo fascino, ho fugato tutte le incertezze: niente paradiso per me, grazie. Voglio il mio posticino al caldo con un diavolo da combattere a farmi compagnia!

“Non ne sarebbe venuto fuori niente di buono. Sarebbe venuto fuori il meglio.”

Il meglio per tutti: per una donna che ha bisogno di una ripartenza totalmente nuova, il meglio per un uomo che non crede molto nel prossimo, il meglio per una storia che diverte ma intanto ti coccola e riscalda il cuore, e il meglio per ogni lettore perché troppo spesso dimentichiamo quanto sia facile cadere nella trappola delle dicerie e quanto difficile scrollarci di dosso etichette che non meritiamo.

Meredith Avery è una californiana bruna che scappa letteralmente dalla sua vita, fatta apparentemente di lustrini e benessere ma in realtà sotto il completo dominio di un uomo schifoso, per cercare aiuto dalla sorella, nel selvaggio e ardente Texas.

Qui trova un datore di lavoro, Jack McNight, che è considerato dai più un vero diavolo d’uomo, dispotico, antipatico, indisponente e burbero, il quale, credendo con assoluta (e infondata) certezza di trovarsi di fronte a una principessina viziata e capricciosa, cercherà di rendere la vita di Meredith l’inferno più terribile, ma troverà pane per i suoi denti. La ragazza ribatterà con sarcasmo sottile e imperturbabile aplomb colpo su colpo fino a far dubitare il diavolo della sua supponente sicurezza.

Una vita passata a rifuggire le occasioni di mettere in gioco il proprio cuore e farsi coinvolgere troppo, non lo salvaguarderà dal rimanere stregato da una dolcissima eppure tenace giovane donna. Meredith, con i suoi occhi incredibili e i suoi capelli corvini e lunghissimi, insieme alla sua  volontà ferrea di dimostrare cosa vale oltre il proprio aspetto, saranno irresistibili per tanti cittadini di Cedar Creek…

“Ho un solo pensiero in mente: se ci dovranno essere delle conseguenze, fai in modo che ne valga la pena.”

Ne deve valere la pena per Meredith, che per avere una nuova chance ha lasciato ogni cosa e sente di non poter tornare indietro. E allo stesso modo ne deve per forza valere la pena per Jack che non vuole più trovarsi nella posizione di perdere tutto e rimanere col cuore a pezzi.

“Sono stato definito un diavolo da più di qualcuno, e quell’appellativo ha anche un risvolto positivo: se fai un patto con me, sai che manterrò la mia parola, per sempre.”

La mia parola invece è quella che amerò sempre ciò che uscirà dalla penna di questa scrittrice, personaggi come Jack, Meredith o Edith si costruiscono solo con un grandissimo talento.

Giudizio:

Classificazione: 5 su 5.

Sensualità:

Violenza:

Navillus

Author: Navillus

Rispondi