Tutto il blu che parla di noi di Naike Ror

Italia: 2019

Pagine: 365

Protagonisti: Faith, Terence

Genere: Contemporary Romance

Casa Editrice: Amazon Publishing

Data di Uscita: 15 ottobre 2019

Serie I colori dell’amore #1

Tutto il blu che parla di noi di Naike Ror

Una ragazza giovane e insicura, un uomo freddo e deciso, una passione travolgente e rischiosa.

Una ragazza giovane e insicura, un uomo freddo e deciso, una passione travolgente e rischiosa.

La giovane e bella Faith Howard Moore ha una grande passione: la pittura. Dipinge con le dita, usa sempre il blu e solo di fronte a una tela riesce a sentirsi libera e felice. La sua famiglia, tuttavia, ha ben altri piani per lei. Gli Howard Moore sono una celebre dinastia di diplomatici statunitensi, che non può permetterle di perdersi tra vernici e scarabocchi. Così Faith viene spedita a Parigi per uno stage presso l’ambasciata americana, dove dovrà prepararsi allo studio delle scienze politiche.

Parigi, però, è anche la città dei grandi musei, degli artisti bohémien e soprattutto… la città dell’amore. All’ambasciata, infatti, lavora Terence Fareed Wilkinson, un ricco affarista metà americano e metà persiano. Fisico mozzafiato, occhi di smeraldo, anche lui è un pittore e un amante dell’arte. Ed ecco che scatta implacabile il colpo di fulmine.

Ma se Faith nascondesse a Fareed di essere l’erede dei famosi Howard Moore? E se anche lui celasse un segreto tanto oscuro da poter allontanare Faith?.

“Quanto c’era di sbagliato, però, in quello che stava accadendo? Quanto c’era di giusto in loro due insieme, dopo tutto ciò che era accaduto?”

Faith Howard Moore è una ragazza semplice, a tratti ingenua, che nonostante faccia parte di una società impostata e finta, tenta in tutti i modi di evadere silenziosamente dall’esistenza già programmata che l’aspetta. Ha una grandissima passione per la pittura, così istintiva e viscerale che l’unico modo possibile per esprimere i suoi sentimenti su tela è tramite le dita, senza barriere limitatrici.

Faith però non può permettersi il lusso di vivere e sognare l’arte, non puoi se provieni da una famiglia come gli Howard Moore.

La Columbia con la conseguente laurea in scienze politiche l’attende, e la gioia la pervade come un condannato al patibolo.

Ma prima del grande giorno le tocca lo stage presso l’ambasciata americana di Parigi dove, tra una scartoffia e l’altra, può godere degli ultimi scorci artistici.

“Se le sbarre della galera fossero d’oro, farebbero sentire i prigionieri meno liberi?”

Terence Fareed Wilkinson III è un ricco affarista che lavora presso l’ambasciata parigina. Bello come il peccato e abile come una faina, è un uomo arrogante, spigoloso, capriccioso e vendicativo. Sotto sotto però ha anche un gran cuore e un grande senso del dovere.

Bisogna solo indossare occhiali ai raggi laser per scorgerli sotto la corazza di titanio.

E Fareed è anche un grande appassionato di arte, nonché pittore. Così, quando il destino chiama, anche il migliore dei manipolatori nulla può contro la sorte. Soprattutto se sul proprio cammino ci si scontra con tutto ciò che può mettere in discussione ogni ragione di vita.

“Io sono questo, Faith. Non sempre sarà facile, ma posso prometterti che m’impegnerò a farlo sembrare bello.” 

Due persone che hanno tantissimo in comune, più di quanto realmente possano immaginare, del tutto ignari, poiché per motivi vari ed eventuali indossano un travestimento.

C’è chi fugge dalla vita, e chi rincorre la propria preda. Peccato che non sono consapevoli di essere finiti nella ruota del criceto, dove deviazioni e rallentamenti non sono contemplati.

Con il poco tempo a loro disposizione, e le dita imbrattate di tutte le tonalità del blu, Faith assapora il gusto della passione. Arte, libertà e possesso, tre elementi surreali per lei, e tutti condensati nella figura di Fareed. Un sogno, insomma.

Purtroppo però i sogni sono destinati a infrangersi se i segreti vengono svelati. E i piani, per quanto perfetti e minuziosi siano, possono andare in fumo…

“Devi decidere se usare la rabbia o il cuore; in un caso ne uscirai vincitore, nell’altro sarai destinato a diventare un perdente.”

Riusciranno lo stesso a sopravvivere alla valanga pronta a sommergerli?

Tutto il blu che parla di noi è il nuovo libro della poliedrica regina del male Naike Ror.

Nonostante l’inizio sia un po’ lento, l’impatto col vero plot è devastante.

Da una parte troverete la bontà, rappresentata da Faith, mentre dall’altra vi scontrerete con il male, Fareed.

Non posso veramente dire di più se non che Fareed apparentemente ha le sue ragioni. In ogni caso, se nel libro ho tifato per lui, nella vita reale starei scontando l’ergastolo per omicidio volontario.

Bando alle ciance, leggete questo libro perché è una bomba. Mezza stellina trattenuta perché la Faith iniziale mi ha fatto salire il crimine.

Grandissima Naike, you rock.

Giudizio:

Sensualità:

Violenza:

Cherry.

Author: Cherry

Rispondi