Soulles by TM Frazier

Ott 20, 2017

Soulles by tm Frazier

Soulles by TM Frazier

  • USA, 2016
  • pag. 276
  • Genere: Dark Romance

 

Serie King (4)

“Love isn’t about wanting a hero, it’s about wanting to be one for the other person.”

Our story, it wasn’t over yet It was far from a romance.  But it was still a love story. And it was ours. We started as a broken promise, one never meant to be kept.  We ended on the promise of forever.

(La nostra storia, non era ancora finita. Era lontana dall’essere una storia d’amore. Ma era tuttavia una storia d’amore. Ed era nostra. Abbiamo iniziato come una promessa non mantenuta, che non è mai stata mantenuta. Abbiamo finito con la promessa di un per sempre.)

 

 

Recensione

 

SOULLES è l’ultimo volume della serie KING ed il capitolo finale della storia tra Bear e Thia.
Questo libro mi ha un po’ delusa. Forse perché avevo aspettative più alte. L’estratto letto nel capitolo finale di LAWLESS mi aveva lasciata a bocca aperta e magari il motivo per cui mi aspettavo grandi cose è questo. Ma alla fine, tirando le somme, il punteggio torna ad essere ottimo.
Ma torniamo a noi.
SPOILER ALERT!!!
Thia è rimasta sola. Bear si è sacrificato per lei facendole promettere di aspettarlo e di fidarsi di lui. Lei ha il cuore a pezzi e si sente impotente. Non era abituata a stare con le mani in mano nemmeno da piccina quando faceva tre lavori per pagare le bollette, figuriamoci ora.
Chop le è ancora alle calcagna per cui serve protezione. Bear prima del grande passo aveva organizzato tutto e, con l’aiuto di King, Thia non può fare altro che stare cheta in attesa di una buona notizia.
Nel frattempo Bear deve stare molto attento. Chop non dà tregua neppure a lui e nemmeno dove si trova può stare tranquillo. Però un giorno riceve una visita inaspettata. Una persona, per lui morta molto tempo prima, torna nel presente e lascia un grande punto interrogativo.
Fino a metà libro si passa dalla disperazione di Thia alle vicende di Bear. Tutto un po’ troppo lento per i miei gusti. Ogni tanto salta fuori un dettaglio stravagante, un personaggio fuori dal comune, ma nulla di più.
Finché ad un certo punto Thia ne ha proprio piene le scatole e decide di fare la sua mossa. Ed ecco che nel momento peggiore appare Bear. Beccata.
Inutile dire che la rabbia di Thia va di pari passo con quella di Bear ma la passione tra i due è più forte di un’eruzione vulcanica e l’odio si trasforma in fuoco, passione allo stato puro.

“There has never ever been any like you. You’re it for me, Ti. Don’t ever doubt that.”

Finalmente Bear è tornato ma il pericolo è ancora dietro l’angolo e devono stare molto attenti. Chop è sul piede di guerra ma loro non sono da meno. Solo che il momento giusto non è ancora arrivato. C’è di buono che sono ancora insieme, uniti contro tutto e tutti.
Però il lieto fine dev’essere sempre disturbato da qualche rottura di cacchio.
Thia viene rapita e ciò scatena l’ira di Bear che come uno dei quattro Cavalieri dell’Apocalisse corre a salvarla. Ma qualcosa non torna. Chi ha preso Thia? Cosa vuole da lui?

I doppiogiochisti saltano fuori e saltano pure le loro teste. Trame tessute fin troppi anni prima si palesano, odio maturato nel tempo torna a battere il ferro che è sempre rimasto caldo. E confessioni allucinanti scoppiettano come i pop-corn nel microonde.
Questo finale di serie deve essere letto perché chiude il cerchio della storia tra Bear e Thia. Mi ha dato le stesse emozioni dei primi tre volumi? No. Mi è piaciuto come i primi tre volumi? Nemmeno.

Perché ho dato quattro stelle? Perché alla fine della fiera, una volta chiuso il kindle, i personaggi mi giravano in testa e nel cuore.

Perché il finale ancora una volta è stato bomba nonostante la storia non sia stata all’altezza degli altri volumi. Perché la curiosità verso gli altri personaggi è talmente alta da renderli indimenticabili. Perché TM Frazier è stata una novità sconvolgente e decisamente, leggerla ne è valsa la pena.

 

 

Giudizio:

Sensualità:


Violenza:

 

♦ Cherry ♦

Nessun commento

Rispondi

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: