Questione di chimica di Penny Reid

Titolo Originale: Beard Science

Usa: 2016

Pagine: 384

Protagonisti: Cletus, Jennifer

Genere: Contemporary Romance

Casa Editrice: Always Publishing

Data di Uscita: 21 novembre 2019

Serie Che barba l’amore #3

Questione di chimica di Penny Reid

Fare un patto con il diavolo potrebbe farti ottenere ciò che desideri, ma sarà ciò di cui hai bisogno?

L’unico e solo desiderio di Jennifer Sylvester è smettere di essere la Regina della Torta alla Banana del Tennessee. Da sempre la beniamina di Green Valley, figlia modello, ragazza modello nonché eccellente pasticciera e reginetta di bellezza, Jennifer sta crollando sotto il peso delle ambizioni di sua madre, i dettami moralisti del padre e la fama sui social della caricatura in cui la sua famiglia l’ha trasformata. In una parola: Jennifer è ufficialmente disperata.

Cletus è il più strambo e incredibilmente intelligente dei galanti sei fratelli Winston. Ma ciò che molti non sanno, a Green Valley, è che dietro la facciata di ragazzo innocuo dai modi peculiari c’è una mente subdola, oscura e calcolatrice capace di ordire piani di vendetta e operazioni di spionaggio.

In una parola: Cletus Winston è un vero genio del male.
E situazioni disperate richiedono misure estreme.
Jennifer sa che l’unico modo per sfuggire ai piani dei suoi genitori è ottenere l’aiuto di Cletus, ed è pronta a procurarselo con ogni mezzo, persino il ricatto. E, incredibilmente, l’irreprensibile reginetta di Green Valley metterà sotto scacco il cervellone onnisciente della città.

Tra complotti e intrighi, il brillante Cletus potrebbe aver trovato in Jennifer una mente affilata fatta apposta per lui?.

Alzi la mano con me chi da piccola sedeva sul divano attaccata al nonno e guardava con lui i vecchi film western! E non perché in questa storia ci siano dei cowboy, badate bene.

Solo che i continui e divertentissimi sfottò tra i fratelli Winston mi hanno fatto ricordare uno di quei vecchi film, “Sette spose per sette fratelli” per l’esattezza, e il cuore mi si è riscaldato immediatamente.

Cletus, il protagonista, è un affascinante ragazzone dotato di ogni bene fisico e morale su cui una donna desideri posare gli occhi e le mani, non è il più grande dei fratelli, ma è il più “posato”, quello che fa un po’ da mamma chioccia e bada a tutti. Lui pianifica. Osserva. Prende decisioni per tutti.

Li protegge e li guida. Con il suo tipico “cenno di assenso austero” o dissenso, ugualmente significativo.

Cletus era appoggiato in un angolo, in piedi contro un albero.
«La verità può essere proprio come le persone» ripeté.
«Come?»
«A volte,» un lato della sua bocca si sollevò appena in un sorriso in cui non vi era alcuna gioia, «è davvero orribile.»

Non è fidanzato, né vuole una compagna, per carità. Il che fa pensare ad ognuna di noi che vorrebbe essere esattamente il tipino capace di fargli cambiare idea.

Solo che quel tipino esiste già, beata lei! Ed è uno dei più belli e veri in tutto il mazzo dei personaggi che un’autrice potesse creare.

La solita bellona che tutti cercano? Nossignore. Una rimbambita che inciampa sui propri piedi? Nemmeno. La sorella-cugina del migliore amico? Neppure.

Vi ricordate invece di com’eravate da ragazzine, sui diciotto-vent’anni? Sicure e sfrontate, in grado di tenere testa a fratelli e genitori?

Oppure piuttosto insicure e timide, desiderose soprattutto di far contenti mamma e papà e di essere sempre “giuste” ai loro occhi?

Jennifer appartiene esattamente a questo secondo gruppo. Un topino spaurito vestita e truccata come una bambolina fuori tempo, che sua madre ha deciso essere il meglio per lei. Un orrore, oltre che un errore, imperdonabile per autostima e carattere.

Ma con un cervello pensante molto attivo e due mani capaci di fabbricare dolci e torte che convertirebbero alla gentilezza anche Belzebù.

Lasciatemi chiarire: ero bravissima a mentire a me stessa. Ero davvero una frana a mentire agli altri.

E Cletus è il classico uomo che neanche nota se gli piovono unicorni in testa? Ma assolutamente no, signore, Cletus è invece un osservatore attento, quello che vede, giudica e raddrizza. Una specie di braccio destro di Dio. Dove non arriva la giustizia arriva lui, armato di buonsenso e decisione. Vivaddio. Anzi, vivacletus.

Queste persone testarde e le loro pretese erano come briciole di cracker nella mia barba: irritanti e sgradevoli.

Non so quante volte ho riso, mentre leggevo.

Intorno a Cletus e Jennifer? I fratelli Winston, le loro storie, le loro battutine, le loro donne ( chi ce l’ha già…Per gli altri aspettiamo la fantasia costruttrice di favole della Reid).

E poi ci sono degli ingenui da svegliare, dei cattivi da redimere o consegnare alla giustizia, o meglio ancora al braccio destro di cui sopra. C’è davvero tanto da leggere e tanto da sognare.

E chi ha detto che le serie hanno fatto il loro tempo? Noi lettrici di romance vogliamo proprio libri come questo, dove il sogno e la realtà si mescolano, la famiglia ha valori universali ed eterni e il bene vince sempre sul male.

Ora aspettiamo trepidanti e fiduciose la storia di Billy e di Claire, che promette moltissimo, ma sappiamo che Penny mantiene sempre le sue promesse.

Giudizio:

Sensualità:

Violenza:

Navillus

Author: Leelan

Rispondi