Nessun pentimento di Kylie Scott

Ott 14, 2017
Nessun pentimento di Kylie Scott
Nessun pentimento di Kylie Scott
  • Titolo Originale: Lead
  • Usa, 2014
  • pag. 305
  • Protagonisti: Jimmy, Lena
  • Casa editrice: Newton Compton
  • genere: New Adult, Contemporary Romance

 

Serie The Lick (3)

Voce del gruppo rock Stage Dive, Jimmy è abituato a ottenere quello che vuole quando vuole. E ora desidera prendere parte a feste dove può conoscere donne con cui trascorre solo qualche ora. Dopo avere combinato l’ultimo dei suoi numerosi disastri, che mettono continuamente a rischio l’immagine del gruppo, Jimmy si ritrova a dover lavorare con Lena, una nuova assistente che ha il compito di tenerlo fuori dai guai.

E Lena non è certo disposta a farsi umiliare dal suo capo, nonostante sia molto sexy. È determinata a mantenere il loro rapporto professionale dentro precisi limiti, nonostante la chimica tra loro sia molto forte. Jimmy però non perde occasione per darle filo da torcere. E quando esagera, Lena non ha altra scelta che andarsene. Solo allora il musicista si rende conto che potrebbe perdere la cosa migliore che gli sia mai capitata. Riuscirà a convincere la sua ostinata assistente a rischiare tutto e lasciare che sia il suo cuore a prendere l’iniziativa?.

 

 

 

Recensione

 

 

Jimmy Ferris era speciale e complicato, bello e bestiale, tutto in uno.

Copertina OriginaleIl terzo volume della Lick Series vede protagonista Jimmy Ferris, fratello di David, frontman e compositore dei testi degli Stage Dive. Il più intrigante e “difficile” di tutti i personaggi fin dal primo libro. Scostante, nervoso, chiuso, antipatico, la classica rockstar, sempre col muso lungo, di poche parole, spesso troppo ubriaco o troppo fatto per interagire con chiunque.

Ma i suoi amici e fratelli non vogliono lasciarlo andare alla deriva, come ha cominciato a fare. Quindi dopo la disintossicazione occorre qualcuno che gli stia alle costole e controlli ogni sua mossa e ogni cosa che ingerisce. Per farlo, gli mettono intorno una…balia. Lena.

E Lena è il valore aggiunto di questo romanzo. Bella ma non troppo. Giovane, ma non tanto. Intelligente, attiva. In gamba. Su di lei il fascino di Jimmy e i suoi capricci da star hanno molto effetto, ma lo nasconde abilmente, per amore suo e proprio. E’ una donna con un bel paio di attributi che non smette mai di prendere a simbolici calcioni il bellissimo culo del bel tenebroso.

“Non farmi venire voglia di ammazzarti a quest’ora del mattino, Jimmy. Non è civile.”

Con fare materno quando fa il bambino capriccioso e testardo, viziato.

“Sono sano. Mangio frutta.”
“Quella nella torta non conta.”

Con spirito bellicoso quando fa lo strafottente frustrato.

“Jimmy, caro amore mio,” dissi, con voce di miele, “non mi scopo un ragazzo finché non ha le palle per fare davvero l’uomo e parlarmi dei suoi sentimenti.”

Il risultato? Diventa assolutamente indispensabile per Jimmy. Un’àncora e una certezza. Una piccola colonna portante per un omone che in fondo non è mai cresciuto e ha solo una paura bestiale di non farcela con le proprie forze.

“Non odiarmi, Lena, “sussurrò. “Sei arrabbiata con me perché faccio cose stupide, va bene. Ma non odiarmi mai. Non potrei sopportarlo, non da te.”

Ma levatevi dalla testa che possa essere patetico o debole. Assolutamente. Anzi, apparentemente è lui ad aiutare Lena a liberarsi di un insano sentimento d’amore non corrisposto, finché… come quel famoso, “partì per colpire e finì colpito”.
Come succede? Dovete leggere per saperlo. Vi dico solo che l’andamento non è per niente lineare con due personaggi così forti, tenaci, volitivi, passionali.
Infine concludo con una delle più belle dichiarazioni d’amore di tutti i tempi:

“Ho bisogno di te.
Non posso sopportare di non averti con me, di non sapere cosa stai pensando, cosa stai facendo, di non poterti dire cosa mi succede e condividere tutto con te. È tutto … niente è uguale. Odio svegliarmi senza di te e mi preoccupo costantemente di come stai, o se hai tutto ciò di cui hai bisogno. Guarda, la verità è che sono pazzo di te, Lena. Sei la mia migliore amica. E sei la mia ragazza.”

 

Giudizio:


Sensualità:


Violenza –

Navillus

Nessun commento

Rispondi

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: