La partita vincente di Kristen Callihan

febbraio 28, 2018

 

La partita vincente di Kristen Callihan

 

  • Titolo Originale: The Hook Up
  • Usa, 2014; Italia, 2017
  • pag. 363
  • Protagonisti: Drew, Anna
  • Casa editrice: Always Publishing
  • Genere: sport romance

 

Serie Game On (1)

 

Unica regola, non innamorarsi… mai!

Anna Jones è determinata a finire il college per scrollarsi di dosso le insicurezze dell’adolescenza e riuscire, finalmente, a trovare la sua strada nella vita. Nessuna distrazione, tanto impegno e un solo proposito: tenere alla larga il quarterback superstar del college che continua a lanciarle sguardi infuocati e la attrae disperatamente.

Drew Baylor ha un luminoso futuro davanti a sé: quarterback di talento per un college prestigioso, è pronto al grande salto verso l’NFL. La notorietà, dentro e fuori dal campus, è parte di lui, anche se l’affascinante QB non sembra darci troppo peso. Ma non avrebbe mai pensato di incontrare, o peggio, di perdere la testa, per l’unica persona che sembra infastidita e intollerante alla sua fama.

Una stella del football come Drew Baylor certamente sa come vincere una partita, ma riuscirà, a colpi di incontri bollenti, tanta dolcezza e perseveranza, a segnare il punto della vittoria nel cuore della sua irriverente Jones?

Tutto è lecito in amore e nel football, inizia la partita!

 

 

 

Okay, è successo. E sono incapace di fingere altrimenti. Ma non conta.

 E’ stato un intoppo cosmico, una leggera deviazione dal mondo reale.

Una botta e via. Niente di più, niente di meno.

Posso farcela.

Ho già avuto delle avventure occasionali in passato.

Una botta, via e grazie di tutto, amico. Soddisfatta la libido, la vita va avanti.

 

Questo è il mantra che si racconta Anna per autoconvincersi. Ma non è certo semplice se quella che vorresti rimanesse solo “una bottarella senza importanza” se ne sta in piedi contro lo stipite della porta, ad aspettarti sorridente e bellissimo come il migliore dei peccati.

 

Porca merda su uno stecco di gelato.

 

E come darle torto? Drew Baylor rappresenta quanto di meglio una scrittrice di romance possa inventare e una lettrice incontrare!

Quarterback della squadra del college, lui è già una star, in quel suo corpo muscoloso e iper allenato ( e già la gola mi si secca) ha la carta vincente per la carriera più prestigiosa, il futuro in mano e il mondo ai suoi piedi, eppure è anche un ragazzo simpatico e modesto, corretto con i compagni, che studia volentieri e si invaghisce di una ragazza che… Udite, udite, gente! Non lo vuole! Riuscire a convincerla, conquistarla, diventa per lui la più grande priorità, più dell’ingaggio sportivo, più della partita della vita, più dell’approvazione degli amici. Più di qualsiasi altra cosa, perché… ma non posso mica dirvi tutto?

Anna Jones è carina come e più di altre, ma è soprattutto intelligente come poche, anche interessata al sesso, ma che non vuole impegni sentimentali, perchè innamorarsi non è una sua priorità ed anche lei ha  buone motivazioni che non posso rivelare e che convincono, pur ammettendo che almeno in un paio di occasioni avrei voluto prenderla a padellate su quella testa dura per convincerla a spegnere il cervello e lasciar parlare il cuore.

Quella di Drew e Anna è una storia d’amore, certo, ci sono protagonisti giovani, belli e di grandi speranze, d’accordo, ritratti nel solito ambiente collegiale americano dove il talento sportivo vale di più di qualunque altra caratteristica, e ammettiamolo pure. Ma non dimentichiamo che in un libro conta molto di più come vengono sviluppati certi argomenti e certe premesse. Le storie possono anche essere tutte simili, ma ci sono autori che riescono a farci sognare.

Con la serie Game on, Kristen Callihan e la Always Publishing, neonata casa editrice italiana che ha curato la sua traduzione e la pubblicazione qui da noi, hanno debuttato alla grande nell’ormai immenso mercato del romance.

Eletto in America come miglior new adult del 2015, è uno sport romance, ma è anche un libro meraviglioso che mi ha stregato e costretta a fare nottata sugli spalti del campo dove Drew, al grido unanime di  “Viva il Re, viva il Re” correva, lottava, sudava e vinceva. O sul bus durante i battibecchi con i compagni di squadra. O al cellulare, mentre messaggiava simpaticamente con Anna.

 

-Dove sei?

-Sul letto.

-Amo quel letto.

-Porco.

-Sono un ragazzo. I pensieri porcini sono indicativi del nostro sesso.

 

Non potete lasciarvi sfuggire questa chicca a tratti bollente e a tratti dolcissima, ma sempre piena d’amore per la vita e per le cose che rendono migliore quella stessa vita: la passione per qualcosa che si ama da morire come lo sport, l’amicizia totale per i propri compagni, o l’amore che si vuole costruire per il proprio futuro.

Drew è un ragazzo, ma è un grand’uomo. E dovete solo leggere la sua storia per capire come mai e quanto.

E ora, carica come una molla, attendo impaziente l’uscita del secondo romanzo della serie, dedicato al migliore amico di Drew, GrayGray.

 

Drew:- Ti spiegherò la perfezione di stare con Anna, se paragonata a giocare a football…

Gray:- Adesso vomito. Addosso a te.

 

Oh, lo so che ne vedremo delle belle e lo adoreremo! Ma non temete, arriverà prestissimo: “La regola dell’amico” uscirà già giovedì prossimo, 1 marzo.

 

Navillus

Giudizio:

Sensualità:

 

Nessun commento

Rispondi

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: