King di TM Frazier

Titolo Originale: King

Usa: 2015

Pagine: 302

Protagonisti: King, Doe

Genere: Dark Romance

Casa Editrice: Newton Compton

Data di Uscita: 20 Giugno 2019

Serie King #1

King di TM Frazier

Mi ero ritrovato negli occhi stregati di una ragazza che era perduta quanto me.
O forse non ci eravamo trovati affatto.
Forse avevamo semplicemente deciso di perderci insieme

King non è esattamente il classico tipo di uomo da cui andare a cercare protezione. È il capo di una banda criminale coinvolta in ogni tipo di traffico illecito ed è appena uscito di galera. Per questo è sorpreso di ritrovare in casa sua, durante una festa, una perfetta sconosciuta. Doe ha perso la memoria. Non sa chi sia o cosa le sia successo.

Anche Doe è solo un soprannome. Vive per strada e rischia la vita ogni giorno, affamata e infreddolita. E così una sera entra in casa di King. A suo rischio e pericolo. Quell’uomo, infatti, la attrae come la fiamma attrae la farfalla. I suoi modi brutali non la spaventano. E quando lui ascolta la sua storia, qualcosa cambia. Chi è davvero la sconosciuta? C’è il rischio che il suo passato riemerga? Affezionarsi a lei è sicuramente un rischio. Ma potrebbe già essere troppo tardi.

Erano anni che sentivo parlare di King, e a dire il vero di tutta la serie di T.M.Frazier, grazie alla mia amica Cherry! (Qui la sua recensione dopo la lettura in lingua originale).

Ovvio che l’attesa fosse spasmodica e l’aspettativa, come sempre, alle stelle, quando ho saputo che la Newton avrebbe finalmente portato in Italia questa storia adrenalinica.

“Durante il tragitto il silenzio fu così pesante che sembrava viaggiasse con noi. Come un ospite senza invito, sedeva goffamente tra di noi sul sedile posteriore.”

La scrittura della Frazier cattura immediatamente e non ti lascia fino alla fine. I personaggi sono belli, dannati e intriganti come da manuale e la trama assolutamente soft dark rispetta ogni canone romance, conquistando la lettrice compulsiva e assuefatta che c’è in me.

“Le cose non sempre iniziano nel modo in cui vorremmo che cominciassero. È come finiscono che è importante.”

Un grande sì quindi, anche per me? In realtà, per ora è solo un ni’ entusiasta. Entusiasta perché il doppio cliffangher assassino finale, se da un lato mi ha innervosito, mi ha anche reso davvero difficile se non impossibile resistere all’attesa del seguito. Chi se lo perde?

Unico neo? La traduzione, che in alcuni punti rasenta davvero il ridicolo… vi cito soltanto “stavi per avvolgere il mio ca**o intorno alle tue labbra”, ogni ulteriore commento è superfluo.

Ma questo non deve togliere merito a una bella storia e ad una grande penna.

Ora voglio solo leggere il seguito al più presto!!

Grande T.M. Frazier, hai preso anche me.

“Non voglio invecchiare e guardare indietro e capire che forse ho avuto una vita, ma mi sono dimenticato di viverla.”

Giudizio:

Sensualità:

Frustini:

Navillus

Author: Navillus

Rispondi