Insonnia d’amore di M Pierce

Insonnia d’amore di M Pierce

Titolo Originale: Night Owl

Usa: 2014

Pagine: 273

Protagonisti: Hannah, Matt

Genere: Contemporary Romance, Erotico

Casa Editrice: Newton Compton

Data di Uscita: 16 Maggio 2019

Serie Night Owl #1

Insonnia d’amore di M Pierce

Matt Sky ha ventotto anni e una vita perfetta. Ha appena ricevuto un’eredità favolosa, esce con una bellissima ragazza e i suoi quattro libri sono diventati bestseller. Su di loro non c’è il vero nome di Matt, ma sono firmati con uno pseudonimo, M. Pierce.

Le cose vanno in modo molto diverso per Hannah Catalano. Il suo ragazzo è un disastro e il lavoro la stressa, senza appassionarla. Ma tutto cambia quando Matt e Hannah si conoscono online. Stanno entrambi cercando qualcuno con cui scrivere un romanzo a quattro mani, con poche semplici regole: niente nomi, niente foto. In fondo, che male c’è? La loro relazione è sicura, protetta dall’anonimato e assolutamente innocente…

Le cose potrebbero continuare così per sempre, ma quando Matt vede per caso una foto di Hannah, rimane folgorato. E più il tempo passa e meno riesce a togliersela dalla testa. Ogni notte il pensiero di lei lo assale. Quando il destino deciderà di farli finalmente incontrare, la passione riuscirà a vincere paure e inibizioni?.

Ho iniziato questa lettura credendo si trattasse di una storia romantica, un contemporaneo di quelli che tanto mi piacciono, dove i protagonisti ottengono dal destino una nuova chance di vita e riescono ad aggiustare la loro esistenza.

Potete immaginare la delusione che ho provato quando invece ho trovato un erotico, con scene di sesso ad ogni pagina, in ogni situazione, in ogni luogo, tante e tali da farmi sbadigliare e pensare seriamente di abbandonare la lettura.

Non fatelo. Io non l’ho fatto e sono stata ripagata, perché questo libro, e soprattutto la storia di Matt e Hannah, sono molto di più di un romanzo erotico.

Ma andiamo per ordine.

Matt e Hannah si conoscono online e instaurano un rapporto di strana collaborazione senza amicizia. Insieme scrivono un romanzo fantasy senza dare l’un l’altro alcuna informazione su di sé.

“Niente foto”, avevo detto a Hannah su Skype. “Niente dettagli, niente cognome, niente numero di telefono. Niente. Non voglio conoscerti, e non voglio che tu mi conosca. Scriviamo insieme online, tutto qui. Non sto cercando nuove amicizie. Cerco un partner di scrittura”.

Matt è eccentrico, lunatico, dispotico, spesso antipatico, insomma un vero  proprio “palo in culo”, come l’ha soprannominato la sorella di Hannah.

E Hannah? Lei è tranquilla e spensierata, libera da pregiudizi e insicurezze, a volte sembra perfino  incosciente ma… al cuore non si comanda. L’attrazione tra i due esplode prepotente pur a distanza di stati e computer uno dall’altra. Finchè il destino non ci mette lo zampino e li fa incontrare.

Tutto a posto, dunque? Ma neanche per sogno. È proprio questo il momento in cui tutto si complica: l’attrazione è sempre maggiore (da cui le pagine di sesso, sesso, sesso, sesso, sesso) ma gli sbalzi d’umore di Matt, al limite del bipolarismo, rendono tutto più piccante, pericoloso e in qualche modo stuzzicano la curiosità di chi legge.

Chi è davvero Matt? E perché si comporta in modo così destabilizzante? Hannah è curiosissima, ma anche preoccupata: di se stessa ha già detto troppo, di Matt non sa quasi nulla.

E ciò che scopre non è per niente bello. Però da qui in poi il libro cambia completamente ritmo e diventa ipnotizzante.

Bravissimo l’autore nella seconda parte del libro, dove la sofferenza di Matt e tutte le sue manie e psicosi vengono a galla in un crescendo di scoperte per Hannah che fa pendere sempre di più il piatto della “bilancia di coppia” dalla parte di lei.

Non posso dirvi di più per evitare di togliervi il piacere di scoprire quanto un libro possa cambiare stile di colpo.

Lasciatevi sorprendere e… ricordate che è il primo di una trilogia sugli stessi personaggi. Io di sicuro non perderò gli altri.

Niente dura per sempre, e niente finisce mai definitivamente.

Giudizio:

Sensualità:

Violenza:

Navillus

Author: Navillus

Rispondi