Incantevole e proibito di  Arianna Di Luna

Italia: 2019

Pagine: 275

Protagonisti: Haley, Noah

Genere: Forbidden Romance

Casa Editrice: Self

Data di Uscita: 13 gennaio 2020

Incantevole e proibito di Arianna Di Luna

Pochi mesi dopo aver compiuto diciotto anni, Haley Marshall, rimasta orfana a dodici anni, perde anche la zia Tamara, il solo punto di riferimento dalla morte dei suoi genitori. Rimasta senza casa e senza soldi, Haley, disperata, è costretta a chiedere aiuto all’unica persona che può aiutarla: Noah Marshall.

Il fratellastro di suo padre. Haley non lo ha mai visto, non sa nulla di lui. Sa solo che è la sua unica speranza per non finire in mezzo a una strada. Ma le basta incontrarlo per capire che non è come lo aveva immaginato. È giovane, è ruvido, ha lo sguardo gelido. È attraente e spaventoso allo stesso tempo, e Haley vorrebbe non averlo mai conosciuto. Noah Marshall è un uomo scontroso e solitario, con un solo grande amore: la scultura.

Le sue opere lo hanno reso famoso nell’ambiente, ma lui rifiuta quella fama e non tollera rapporti umani troppo stretti. Ma all’improvviso una ragazzina che ha il suo stesso cognome, si presenta alla sua porta: è la figlia di Cameron, e ha bisogno di aiuto. Noah vorrebbe infischiarsene di lei e rispedirla al mittente per liberarsene in fretta, ma Haley ha qualcosa che lo turba, attirandolo in modo morboso: è disperata e ribelle.

È ostinata e orgogliosa. E giorno dopo giorno si insinua nella sua testa, diventando la cosa più proibita su cui Noah abbia mai voluto mettere le mani.

Fuori da qui, quello che siamo è indecente, proibito, sbagliato. Deviato. Dentro, tra queste mura, io penso solo all’amore totalizzante e folle che provo per quest’uomo che non dovrei amare.

Be’, non potrei immaginare una lettura che si adatti meglio al nostro blog. Tutti gli ambiti, anche i più disparati, che siano la società, la cultura, l’abbigliamento o la letteratura d’intrattenimento, hanno le loro regole precise a cui attenersi, pena l’essere tagliati fuori, diventare reietti.

Mi avvicino alla porta, ci appoggio la fronte e le mani. Dall’altra parte sento che Noah fa lo stesso. Siamo insieme, divisi solo da una porta sottile. E allo stesso tempo, siamo lontanissimi. Non posso aprire questa porta.

Una barriera, nemmeno così sottile, separa ciò che è lecito da ciò che non lo è, ciò che è “conveniente” da ciò che è il suo opposto. In realtà si tratta null’altro che dell’atavica lotta tra bene e male, solo che con il trascorrere del tempo i loro margini sono diventati sfocati e si sono commisti tra loro.

E se qualcosa non va “bene” secondo la morale comune, ma la sua assenza farebbe star malissimo i suoi protagonisti, allora ditemi: cosa sarebbe giusto e cosa no? Haley e Noah sono nipote e zio, ma forse sono anche le due metà della stessa mela. Come dovrebbero comportarsi?

Incantevole e proibito di Arianna Di Luna

Lo so, non è un tema originalissimo, ma cosa non è ancora mai stato scritto, nell’infinito mondo romance? Davvero poco. Ciò che fa la differenza è come toccare certi argomenti, ribadiamolo una volta ancora. E la Di Luna è stata delicatissima, anche se forse a tratti un po’ prolissa e ripetitiva.

I suoi protagonisti hanno molto rispetto l’uno dell’altra, e ancora di più del resto della loro famiglia, anche se sono ormai tutti scomparsi, ed hanno anche un ritegno nei confronti dei loro concittadini e conoscenti che di certo non tutti meritano. Ma insomma, devono vivere per loro stessi o per gli altri?

Chiediamocelo, mentre leggiamo questa bellissima storia, dove l’amore è sempre in prima fila, a giustificare e motivare ogni passo e ogni scelta. Esattamente come dovrebbe essere sempre.

E cerchiamo di essere onesti nel nostro giudizio, perché al di là di tutto il decalogo dei “non si deve”, restano il bene per qualcuno e il male per qualcun altro. E sopra a tutti loro, il Bene, quello che ti fa essere sempre presente con chi ha più bisogno di te e da cui trai il massimo benessere anche tu.

In fondo “amare qualcuno è il modo migliore che abbiamo per tenerlo al sicuro”.

Mente aperta dunque, e leggete.

Giudizio:

Sensualità:

Violenza:

Navillus

Author: Navillus

Rispondi