Il lago dei desideri di Susan Elizabeth Phillips

settembre 18, 2017

 

 

Il lago dei desideri di Susan Elizabeth Phillips

 

  • Titolo Originale: This Heart of Mine
  • Usa, 2002
  • pag. 432
  • Protagonisti: Molly, Kevin
  • Casa editrice: Leggere Editore
  • genere: Contemporary Romance

 

Serie Chicago Star (5)

 

Molly Somerville ha una vita (quasi) perfetta: adora il suo barboncino, il suo lavoro di scrittrice per bambini, il suo minuscolo loft. L’unico neo è la sua cotta storica per un quarterback scavezzacollo, quel detestabile e superficiale e irritante e… meraviglioso Kevin Tucker, che finora non ha fatto altro che ignorarla. Il talento di Molly per ficcarsi nei guai la porterà proprio tra le sue braccia, a farsi spezzare il cuore in una sola notte.
Eppure Kevin tornerà nella sua vita quasi perfetta per una vacanza sul lago, dove Molly sarà costretta a vedersela con artisti ipocondriaci, giovanissimi sposi e vecchie pantere hollywoodiane, ma prima di tutto con sé stessa.
Perché l’amore può far soffrire, sì, ma a volte può anche, a sorpresa, far bene come una risata.

 

 

Recensione

 

Copertina Originale

Il lago dei desideri è forse tra i meno riusciti della serie: Molly, la sorellina di Phoebe, la protagonista del primo libro e proprietaria della squadra dei Chicago Stars, è innamorata da sempre del quarterback dei CS, Kevin Tucker, spalle come un armadio a sei ante e due pozzi verdi al posto degli occhi.

Ed è proprio Molly l’anello debole della grande famiglia Chicago Stars: viziata, capricciosa, un po’ perfida, commette sciocchezze una dietro l’altra che tutti le perdonano fino ad una decisamente troppo grave, che personalmente non sono riuscita a perdonare. Kevin è il classico sportivo, tutto dedito al proprio corpo da mantenere in perfetta forma, e poco attento alla ragazzina impossibile che è Molly, finchè…

«Non c’è da qualche parte uno specchio in cui puoi andare ad ammirarti?»
«Non ho mai conosciuto una donna così ossessionata dalla mia bellezza.»
«Tutte le tue amanti lo sono. Ma fingono che ad attrarle sia la tua personalità.»
«Lo sai, qualcuno dovrebbe darti una bella sculacciata.»
«Tu decisamente non sei il tipo in grado di farlo.»
«E tu sei davvero una peste, dannazione.»

Il più grande neo della storia è la quasi improvvisa inversione di rotta dei due protagonisti che maturano e cambiano quasi dall’oggi al domani, in maniera poco probabile e un po’ buffa.
La storia è salvata dalla compresenza dei vecchi personaggi dei precedenti libri, e da un a coppia di coprotagonisti che sono assolutamente adorabili.

 

Giudizio

Sensualità

Violenza /

Navillus

Nessun commento

Rispondi

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: