House of Love di Naike Ror

Italia: 2020

Pagine: 415

Protagonisti: Essie, Cruz

Genere: New Adult

Casa Editrice: Self Publishing

Data di Uscita: 27 marzo 2020

House of Love di Naike Ror

Mi chiamo Essie Wilson e quando avevo sedici anni vivevo a Shelbyville, Kentucky. Avevo una grande passione: l’equitazione. Thunder, il mio cavallo, e io eravamo due campioni, vincevamo tutte le gare del circuito. La mia vita era perfetta e io ero felice.

Finché non è arrivato lui, Cruz Sanders. Lui ha rubato le attenzioni della mia istruttrice, ha rubato le mie vittorie, ha rubato la mia felicità. Dovevo considerarlo il nemico, invece ho abbassato la guardia e mi sono innamorata di lui.

Queen Naike is back!

Questa volta ci catapulta nel Kentucky, dove una giovane Essie Wilson vive in simbiosi con il suo cavallo Thunder. Essie, promessa dell’ippica, non ha pensieri se non vincere, vincere e ancora vincere. E tutto fila liscio come l’olio, almeno finchè Cruz Sanders non si intrufola nella sua vita e, con tutta l’irriverenza del mondo, prova a primeggiare e a spodestare la principessina dal trono.

D’altronde essere l’unica e la migliore del club di equitazione da che ha memoria, non la rende predisposta ad una sana competitività, soprattutto in clima adolescenziale. Figuriamoci se poi l’intera famiglia non comprende la gravità della situazione…

“-Chi ti credi di essere? Replicai sfogando tutti il mio fastidio.
-Io? – domandò retorico toccandosi il petto. – Io mi chiamo Cruz Sanders e sono quello che divorerà quel fottuto punto che mi separa dal tuo record nazionale.”

Ma come ben si sa, due giovani adolescenti in salute e con gli stessi obiettivi, sono preda facile l’uno dell’altro… e ciò che era odio si trasforma irrimediabilmente in amore.

“Poteva un cuore arrivare davvero a battere fino alla gola? Sì, poteva perché il mio stava sbattendo direttamente sotto la mandibola.”

Tutto sembra perfetto, almeno fino a quando qualcosa di orribile distrugge irreparabilmente il futuro di Essie.

Ovviamente per capirci qualcosa di più dovrete leggere il libro perché poi Naike- la-malefica ci teletrasporta ben otto anni dopo, quando il pov è quello di Cruz che frequenta l’ultimo anno di giurisprudenza a Yale e che è anche presidente della confraternita dei Creed.
Ora il focus della vita non è più quello di un sedicenne che vuole vincere il Field della categoria juniores, bensì quello di un uomo che ben sa cosa fare del suo futuro e che è pronto a tutto pur di ottenere un posto nella House of Bones, la società universitaria più influente e segreta della storia.

In tutti questi anni Cruz si è fatto il culo a strisce pur di ottenere i migliori risultati di tutto l’ateneo. Anche perché per accedere alla candidatura della House bisogna eccellere in ogni campo e superare i concorrenti.

Anche qui tutto fila liscio come l’olio… fino a quando non scopre chi è il candidato che potrebbe soffiargli il posto. E questa parte dovete scoprirla da voi…

In realtà secondo me la vera chicca di questo libro è il contorno. Certo, ci sono i due protagonisti guerrafondai che marciano senza sosta nella guerra decennale per la sconfitta del nemico giurato…

Però poi troviamo anche personaggi come Emery il buono, amico fidato di Cruz pronto a coprirlo ogni qual volta sia necessario e che nei momenti di difficoltà veste i panni di Nonna Papera sfornando dolci su dolci, oppure il mio preferito in assoluto: il giovane Professor Tyson Rogers. Lui è decisamente la mia crush del momento, una sorta di dandy-dominatore-gentiluomo che mi ha riportato con la mente e con il cuore al mio primo amore letterario, Kingsley-fottuto-Edge. Grazie, Naike, ovviamente conto su di te per leggere la sua storia!

Questi due personaggi sono fondamentali per Cruz perché senza saperlo, contribuiscono alla crescita del personaggio con il metodo bastone e carota. Per l’appunto ho trovato esilarante il viaggio verso il Kentucky.

D’altro canto anche Essie è spalleggiata da personaggi utili a mantenerla sulla retta via, seppur meno prestanti nella loro caratterizzazione.

Insomma, in questo scontro senza fine Yale vs. Harvard gli antichi dissapori tornano a galla. Se i due adolescenti risultavano già prima super concentrati nella distruzione del nemico, figuratevi ora che c’è di mezzo il futuro nudo e crudo e super sudato.

“La mia vita era tornata ad essere buia e dolorosa e il punto era che la colpa era solamente la mia.”

Una bellissima storia d’amore zeppa di battute al vetriolo che parla di un rapporto  profondo e viscerale che, con fatica e grande difficoltà, deve superare anni di incomprensioni per tornare a risplendere più forte di prima.

Complimenti vivissimi Naike, e alla prossima!


Giudizio:

⭐⭐⭐⭐⭐

Sensualità:

Violenza:

Cherry

Author: Cherry

Rispondi