Hero di Samantha Young

Set 8, 2017
Hero di Samantha Young
Hero di Samantha Young
  • Titolo Originale: Hero
  • Usa, 2016
  • pag. 416
  • Personaggi: Alexa, Caine
  • Casa editrice: Newton Compton
  • genere: New Adult, Contemporary Romance
  • Standalone

Una storia d’amore emozionante e indimenticabile

 

Suo padre è sempre stato un eroe per Alexa Holland, finché non ha scoperto che lei e sua madre non erano la sua unica famiglia. Da allora, Alexa si è impegnata a dare una nuova direzione alla sua vita e a plasmare la propria identità distaccandosi il più possibile dai suoi terribili segreti.

Ma un giorno incontra un uomo che è stato danneggiato quanto lei dalle bugie di suo padre, e sente che deve aiutarlo. Caine Carraway non vuole avere niente a che fare col desiderio di redenzione di Alexa, ma non è facile allontanarla.

Tenta in tutti i modi di farsi odiare, portandola al limite della sopportazione perché decida da sola di lasciarlo in pace. Ma le sue azioni finiscono solo per avvicinarli, e malgrado tutto, tra di loro scoppia una passione intensa ed esplosiva. Ma Caine sa che non potrà mai essere il principe azzurro che Alexa ha sempre voluto. Quando si troveranno sull’orlo del baratro, Caine capirà di essere disposto a tutto per impedire che qualcuno li ferisca di nuovo.

Booktrailer

 

Recensione

 

Ho iniziato questo libro credendo si trattasse del solito romance: lui, bello impossibile, si innamora di lei, imbarazzante sottospecie di donna, senza nessun motivo razionale, e se la sposa, contro ogni consiglio e giudizio. Invece… be’, la storia d’amore è più o meno esattamente questa, ma si sviluppa finalmente in maniera intelligente. Encomio alla scrittrice.

«E quindi cos’è… una specie di vendetta? Mi farà finire anzitempo dentro una bara?»

«Qualcosa del genere», rispose con un sorriso. «Ma sarà una bara confortevole».

Caine è un intelligente, ironico, sensuale e bellissimo uomo che si è fatto da sé. Quando conosce la bella Lexie non sono subito scintille di passione, anzi, sembra che lei sia la sua personalissima nemica giurata, per colpa della famiglia di Alexa che lo ha costretto alla solitudine e alla disperazione, ancora bambino. Anche questa è una nota positiva, perché si capisce abbastanza presto che cosa sia capitato nel passato di Caine a giustificare questo odio profondo. Alexa invece sembra determinata a farsi conoscere per ciò che è lei stessa, senza che “le colpe dei padri ricadano sui figli”. Ci riuscirà? Chiaro che sì, ma non senza una grande fatica.

 

Lo guardai, nella sua pomposità. “Hai proprio una scopa su per il culo, non è vero?”

                                  ***

Trasalii, sorpresa da quella filippica. «Wow, adesso sì che mi sento meglio».

Corrugò la fronte. «In che senso?»

«Be’, in confronto a quello che capiterà alla povera signora Kenilworth se la farà arrabbiare, con me lei si comporta da vero principe. Il mio culo non ha ricevuto minacce per vie legali»

 

I due sono attratti l’uno dall’altra? Chiaro di nuovo, altrimenti non sarebbe il romance classico che Hero è, ma lo sviluppo è coerente e intelligente. Caine non si trasforma da duro uomo corazzato in orsacchiotto morbidoso in tre pagine e mezzo, anzi, resta coerente quasi fino alla fine, come se davvero fosse incapace di sentimenti profondi. Tanto che mentre leggi ti chiedi “ma allora di lui non ho capito nulla?”

Sì, perché i due restano per lungo tempo ottimi amici con grandi benefici, anche di chi legge…

«L’arroganza può essere fastidiosa, quando non è meritata. Ma se sei brava a fare qualcosa e lo sai, è una perdita di tempo inutile fingere di non esserlo».

Mi ritrovai a sorridere, alla sua logica. «Sai, ci sono persone che sono molto brave a fare qualcosa ma non se ne rendono conto. Si chiama essere umili e modesti».

Lui scosse la testa, sorridendo, mentre mi spingeva di nuovo sulla schiena. «Io non sono né umile, né modesto. Mi sembra una cosa noiosa».

Ora ditemi, da uno così si può non essere attratte?

E il passato di entrambi i protagonisti, quando emerge, lo fa con stile e credibilità. Che dire poi dei personaggi di contorno? Henry è un vero grande amico, di quelli irrinunciabili. E lo stesso vale per Effie, la vicina di casa onnipresente. Qualche scena divertente, qualche momento commovente, non manca nulla, per il piacere degli occhi.

Quindi posso chiudere raccomandandovi questo romanzo. Piacerà certamente alle lettrici più romantiche, ma anche a quelle più scettiche, come me. Perché preferiamo una lettura con… grande manzo sì, ma che abbia anche cervello.

Alla prossima!

 

Voto:

Sensualità:

Violenza: –

 

♦ Navillus ♦

Nessun commento

Rispondi

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: