Giada – Un amore colpevole di Anna Chillon

Set 10, 2017

Giada. Un amore colpevole di Anna Chillon

  • Italia, 2016
  • pag. 347
  • Protagonisti: Giada, Victor
  • Casa editrice: Self
  • genere: New Adult, Contemporary Romance

Serie Pietre Preziose (1)

Non ero pronta per lui, ma questo non gli importò. Entrò come un tornado nella mia vita, la stravolse spezzandomi il fiato e mi rese donna, a dispetto di tutto e tutti.

Il giorno del mio diciottesimo compleanno, spiando quel ragazzaccio condannato ai lavori socialmente utili, pensai che la vita stesse per sorridermi, lungi dall’immaginare cosa in realtà stesse per serbarmi. Qualcosa più grande di me mi avrebbe presto travolta, scossa alle fondamenta, gettando il mio corpo e il mio cuore in pasto a una persona con l’animo di un lupo selvatico.

Per tutti sarebbe stato uno scandalo e una vergogna: nessuno avrebbe compreso, perché nessuno conosceva le molteplici verità che quel lupo era stato così bravo a celare.
Forse un cuore, seppur logoro, l’aveva anche lui.
E forse, se avessi lottato e ignorato le apparenze, prima o poi lo avrei scoperto.

Booktrailer

Chi ha paura del lupo cattivo, se ha le sembianze di un uomo affascinante, maturo, sicuro di sé e con l’istinto del dominatore?
Perchè Vincent è un predatore, e questo Giada lo sa bene, nonostante la sua giovane età e la sua inesperienza. Un rapporto che potrebbe richiamare, e scomodare, l’inflazionato Nabokov e la sua Lolita, ma ragazze, da Anna Chillon non possiamo aspettarci nulla di scontato!
Vincent è l’amico fedele colui che ha il compito di sorvegliare la diciasettenne Giada, evitando che commetta sciocchezze durante il fine settimana che trascorre da sola in casa, senza i genitori.

Dovrebbe distoglierla dal gettare la sua verginità con Simone, un suo coetaneo.
Il gap generazionale tra i due protagonisti è uno schiaffo in faccia al moralismo; tra battibecchi, lotte e discussioni tra loro divampa all’improvviso una passione forte, carnale.


E se Giada si fa soggiogare da quegli occhi famelici, Vincent non è da meno, si arrende alla tentazione, la asseconda, non la respinge più. Cedono entrambi, a discapito delle conseguenze, consapevoli della gogna che un giorno li attenderà al varco

“Pensai che il cuore si sarebbe preso una vacanza scappandomi dal petto.

Non poteva essere vero. Si, forse avevo stuzzicato il lupo, ma non mi ero soffermata a pensare a una sua reazione, anzi, avrei giurato che mai e poi mai avrebbe reagito.


L’impostazione D/s che si coglie tra le pagine ti fa sentire come quando assaggi un cioccolatino che si scioglie sotto la lingua, ti rimane il sapore in bocca e ne vuoi di più.

Vincent domina, ha carattere e forza ma sotto quella scorza c’è un uomo fragile, tormentato dai ricordi e dai rimorsi, che si riappropria di una gioventù finita troppo in fretta, grazie alla freschezza e all’innocenza di Giada, e nonostante sappia quanto sia sbagliato quell’amore, lo accoglie con tutto se stesso.

“Ho deciso di tenerti con me, bambina, anche se a qualcuno non piacerà.

“Sono stanco di fare ciò che è bene per gli altri, voglio prendermi quello che desidero una buona volta.
Perciò mi prendo te, perché sei la mia piccola e perché ti amo.

Dopo una frase del genere, al diavolo anni di lotte per l’indipendenza femminile, farei persino, e soprattutto, la mutanda di Vincent!
Sappiate che ho riletto il libro per ben otto volte, conosco quasi a memoria alcuni passaggi e non mi sono ancora stancata.


Tutto questo è merito della scrittura dell’autrice, che sa esprimere con chiarezza e precisione ogni anfratto dell’animo di Giada e Vincent, è capace di trascinare il lettore all’interno della storia, in empatia con i personaggi.

Ho sentito il timore di Giada, il tormento di Vincent nell’amare la figlia del suo migliore amico, mettere da parte la lealtà per fare posto ad un desiderio che ti consuma e non ti lascia via di scampo.

E Giada si scopre matura sono nello sguardo del suo uomo, quel lupo da cui dovrebbe stare lontana ma del quale non può fare a meno.

“Prendimi. Prendimi o perdimi, lupo.”

Rinuncereste ad un amore così? Leggete il libro, sono sicura che la risposta non tarderà ad arrivare!

Giudizio:

Sensualità:

Violenza:

● CHarlot ●

Nessun commento

Rispondi

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: