Fuori dal tempo di Beth Flynn

Titolo Originale: Out of Time

Usa: 2015

Pagine: 457

Protagonisti: Grizz, Ginny, Tommy

Genere: Dark Romance

Casa Editrice: Quixote Edizioni

Serie u003ca href=u0022https://thedirtyclubofbooks.it/trilogy-nine-minutes-by-beth-flynn/u0022 target=u0022_blanku0022 rel=u0022noreferrer noopeneru0022u003eNine Minutes u003c/au003e#2

Data di Uscita: 5 Giugno 2020

Fuori dal tempo di u003ca href=u0022https://thedirtyclubofbooks.it/beth-flynn/u0022 target=u0022_blanku0022 rel=u0022noreferrer noopeneru0022u003eBeth Flynnu003c/au003e

Pensavano che con la sua esecuzione tutto sarebbe finito.u0026nbsp; Si sbagliavano.

Il capo di una delle più note e violente bande di motociclistici del Sud della Florida è stato condannato a morte tramite iniezione letale. Giorni dopo, la sua famiglia e i suoi amici devo rimettere insieme i pezzi e andare avanti. Invece, vengono catapultati in un mondo così contorto e pericoloso, che anche il più spietato di loro potrebbe rimanere sbalordito nello scoprire l’intricata rete di inganni, non solo sulle pericolose strade del Sud della Florida, ma fino ai vertici del potere.

Fuori dal tempo, questo avvincente romanzo seguito di Nove Minuti, porta i lettori dalle pianure assolate della Florida Centrale degli anni Cinquanta al vivo calore tropicale di Fort Lauderdale fino alle camere del Braccio della Morte in Florida, mentre apprendiamo finalmente il difficile passato di Jason “Grizz” Talbot e il segreto che ha cercato di nascondere per tutta la vita.
Nemmeno coloro che sono stati molto vicini a Grizz conoscono la sua storia per intero. La tragedia della sua gioventù, la sorprendente scoperta che lo renderà il ricercato più temuto, e la profondità del suo amore per Ginny, l’innocente dal cuore tenero che aveva rapito e in seguito sposato.

Ginny ha passato anni a rimpiangere l’uomo che aveva rifiutato e che poi aveva iniziato ad amare. Ora che si è risposata con Tommy, un ex membro della banda, i due cercano disperatamente di vivere una vita normale, lontano dal mondo violento e criminale dal quale sono scappati. Per Tommy, soprattutto, la posta in gioco è alta. Ma nonostante la facciata di lavori normali, due bellissimi figli e un matrimonio felice, non riescono a lasciarsi il passato alle spalle. A ogni angolo c’è un nuovo segreto che mette allo scoperto i veri legami che li tengono uniti.

E con Grizz finalmente condannato a morte, Ginny deve fare i conti con segreti così oscuri e malvagi che non è certa di poter affrontare.

Questi segreti faranno a pezzi il loro amore?

E quanto lontano si spingerà Grizz, per proteggere quello che ancora considera suo, anche dalla tomba?

Ricordo ancora quando Cherry, che aveva letto tutta la serie nel 2018, in lingua originale, me ne aveva parlato con termini di passione infinita per i personaggi e amore incondizionato per la scrittura di questa fantastica autrice.

Nella sua recensione di allora aveva scritto che si trattava di una storia forte, intensa, complicata, che descriveva un mondo duro, costruito nei minimi dettagli e che non perdona chi ne fa parte. Be’ dopo aver girato l’ultima pagina di questo secondo ipnotizzante capitolo, non posso che trovarmi completamente d’accordo con lei.

Ginny, la protagonista della trilogia Nine Minutes, è davvero una sfacciata fortunella che, rapita ancora solo quindicenne e catapultata nel mondo corrotto e ostile di Grizz, incontra non una ma ben due anime gemelle, imparando nel contempo a navigare nel fango di merda di cui è piena tutta questa storia. Già, ho detto proprio fango di merda. Avete presente le storie italiane moderne, alla Gomorra Style? Dove tutti sono nemici giurati di tutti e le uccisioni, i ricatti, i segreti tengono in piedi tutto un sistema di organizzazione malavitosa che si erge al posto di Dio e della legge? Ebbene, quando tutta la storia inizia qui siamo nell’America del dopoguerra, ma la banda di Grizz fa parte di quegli OnePercenter che non hanno bisogno di legge e religione. Sono la legge e la religione. E Grizz ne è il loro dio.

«Rispondimi. Pensi di poter prendere qualsiasi cosa tu voglia?»u003cbru003eLui la guardò e sorrise. «Ho preso te, Kitten.»

La serie Nine Minutes è composta da tre libri da leggere assolutamente nella corretta successione, per non incappare in spiacevoli spoiler o rischiare di non capire niente, perché la situazione è un tantino complessa.

Nel primo libro della serie abbiamo conosciuto, imparato a giustificare, e alcune di noi, me compresa, anche ad amare il nostro incredibile, efferato assassino, criminale incallito che non teme né rispetta nulla, ma si trasforma completamente per amore della sua Ginny. Lei è la “sicura” di un uomo che è un’arma pericolosa, un individuo primitivo e dominante, dotato di astuzia e intelligenza, oltre che di forza e ferocia. Ricordo che leggendolo avevo associato Grizz a un umano King Kong innamorato, e per quell’amore condannato alla rovina. In realtà non è l’amore a rovinarlo, quanto invece i suoi crimini che lo inchiodano alle sue responsabilità e alla condanna peggiore: l’esecuzione per iniezione letale.  

«La sola verità di cui hai bisogno è che il mio amore per te è reale e che non passerà mai. E tutto quello che ho fatto, non importa come sembri, l’ho fatto perché tu potessi essere al sicuro. Non ho mai voluto stare senza di te, ma non è più una mia scelta ormai.»

Il secondo libro, signori e signore, è un intricato e adrenalinico puzzle di informazioni sotto forma di ricordi che di capitolo in capitolo fagocitano il lettore facendolo procedere per salti temporali, luoghi diversi e differenti protagonisti. La minima disattenzione può farti perdere importanti passaggi e non nascondo che più volte sono tornata indietro a rileggere. Si viaggia dalle paludi della Florida, tra le fauci degli alligatori, al cortile del carcere di massima sicurezza, da Fort Lauderdale a Miami, incontrando decine di personaggi, tutti con una loro ben delineata posizione e importanza all’interno della storia e nella loro correlazione con Grizz, in qualche momento della sua vita. E ognuno di loro possiede un carico di colpe e segreti pari al suo peso.

Onore al merito di Beth Flynn che ci racconta particolari che si intersecano con precisione millimetrica e danno esauriente risposta a ogni più piccola domanda e curiosità ci fossimo posti nel corso della lettura. Un dark romance che diventa quasi un thriller e ti aggancia alla sua trama come un film di Stephen King.

Ed è così che proprio quando ogni nodo sembra sia stato sciolto e ogni spiegazione data, un nuovo colpo di scena sposta il riflettore su un nuovo particolare e un nuovo personaggio…

Temo fortemente e con cognizione di causa che il prossimo, ultimo capitolo della serie possa rendere ancora più indimenticabile la storia di Jason “Grizz” Talbot.

A presto, dunque!

Giudizio:

Classificazione: 5 su 5.

Sensualità:

Violenza:

Navillus

Author: Navillus

Rispondi