Fighting Silence Incontro con il silenzio di Aly Martinez

Fighting Silence Incontro con il silenzio di Aly Martinez

Titolo Originale: Fighting Silence

Usa: 2015

Pagine: 272

Protagonisti: Till, Eliza

Genere: Contemporary Romance

Casa Editrice: Triskell Edizioni

Data di Uscita:

Serie On the Ropes #1

Fighting Silence Incontro con il silenzio di Aly Martinez

Per la maggior parte delle persone, il silenzio è un concetto astratto. Passiamo la vita a bloccare qualsiasi interferenza esterna, per concentrarci su ciò che riteniamo davvero importante. E se invece, quando il silenzio oscura la chiarezza, quell’oscuro rumore di sottofondo fosse l’unica cosa a cui aggrapparsi?

Sono sempre stato un combattente, un lottatore. Figlio di genitori che a stento riuscivano a stare fuori di prigione e con due fratelli più piccoli che per miracolo hanno evitato i servizi sociali, sono diventato un esperto nello schivare i pugni che la vita cercava di assestare.

Mentre crescevo, non ho mai avuto nulla da poter chiamare mio, ma dall’istante esatto in cui ho messo gli occhi su Eliza Reynolds, lei è sempre stata mia. Sono diventato dipendente da lei e dalla sua capacità di fornirmi una fuga dalla realtà. Negli anni, lei ha avuto ragazzi e io ragazze, ma non c’è stata una sola notte in cui non abbia sentito la sua voce.

Vedete, incontrare l’amore della mia vita a tredici anni non ha mai fatto parte dei miei piani. Ma dopotutto, neanche diventare sordo a ventuno. Ma entrambe le cose sono successe comunque.

Ora, mi trovo sul filo del rasoio in una delle battaglie più difficili che abbia mai affrontato.

Lottare per la mia carriera.

Lottare contro il silenzio incombente.

Lottare per lei.

Mi sono innamorata di un uomo la cui fantasia è arrampicarsi dentro la mia finestra per sfuggire alla realtà. Nel frattempo, la mia fantasia è uscire da quella porta per affrontare la realtà al suo fianco.

Till ed Eliza sono due ragazzini che si incontrano per caso in appartamento abbandonato. Eliza si rifugia lì per dare sfogo alla sua passione per il disegno, Till vi entra dalla finestra il giorno in cui apprende una tragica notizia. Entrambi hanno alle spalle delle famiglie assenti con pressanti problemi economici e in quel vecchio edificio riescono a lasciarsi alle spalle la realtà per rifugiarsi in un mondo di fantasia e complicità.

Era insolente, eppure permissivo. Possessivo, eppure disperato. Dominante, eppure alla ricerca di conferme. Era l’eterna dicotomia che caratterizzava Till Page. Il ragazzo e l’uomo.

La loro amicizia continua negli anni per tutto il periodo della scuola e i loro appuntamenti serali diventano una necessità irrinunciabile per entrambi.

Tra loro i sentimenti cominciano a cambiare, ma mentre Eliza non ha paura di confessare quello che prova, Till teme che una relazione tra loro possa rovinare la loro amicizia e che potrebbe perderla per sempre.

“Dentro quelle quattro mura, in quello schifoso appartamento, potevo essere chi volevo. Non ero povero o destinato a diventare sordo. I servizi sociali non ci stavano col fiato sul collo e la polizia non veniva a cercare mio padre. Venivo sempre accolto da un sorriso e da un senso d’appartenenza. C’eri tu. Avevamo un’intera vita separata, lì dentro. Insieme, lo abbiamo tenuto pulito. Io mi assicuravo che avessimo sempre corrente e tu ti assicuravi che io non morissi di fame. E tutto questo era molto di più di quello che avevo a casa. Ti sei presa cura di me e, con quel poco che avevo, io mi sono preso cura di te.»

Decide cosi di allontanarsi da lei, dopo la loro unica notte d’amore, credendo che sia la cosa giusta per entrambi.

Le loro strade così si dividono. Till non riesce a finire la scuola, fa due lavori per mantenere la madre, che non si occupa né di lui né dei suoi fratelli più piccoli, e decide di iscriversi a una palestra di box in cambio di alcuni lavori.

Eliza decide di proseguire gli studi e di trasferirsi in un appartamento solo suo.

Quindi tra loro è tutto finito? Neanche per idea.

Till torna prepotentemente nella sua vita, o per meglio dire nel suo appartamento, chiaramente sempre passando dalla finestra, perché attraversare la porta per lui significherebbe dover affrontare ciò che prova per lei, le sue paure e la sua inadeguatezza a offrirle un futuro di tranquillità e stabilità.

Ma c’è dell’altro. Till deve anche fare i conti con il fatto che da un momento all’altro potrebbe perdere l’udito, come gli è stato diagnosticato.

Non posso dire altro per non rovinarvi la lettura di un libro meraviglioso, intenso, dolcissimo e potente.

Due protagonisti inevitabilmente devastati dalle circostanze e da coloro che dovrebbero garantire affetto e un porto sicuro, ma incredibilmente forti nel cercare una via di fuga da un’esistenza che sembra già definita.

Attendo con ansia i prossimi libri della serie sui fratelli di Till, Flint e Quarry.

Sicuramente una lettura che resterà con voi per sempre, Garantito!

Giudizio:

Sensualità:

Violenza:

Leelan

Author: Leelan

Rispondi