Enemy Game – A letto con il nemico di Angela D’Angelo

Italia: 2019

Pagine: 359

Protagonisti: Nicola, Cristina

Genere: Contemporary Romance, Sport Romance

Casa Editrice: Self Publishing

Data di Uscita: 26 aprile 2019

Serie Matching Game #1

2 – Broken Game, uscita prevista estate 2019
3 – Dirty Game, uscita prevista autunno 2019

Enemy Game – A letto con il nemico di Angela D’Angelo

Quando l’attrazione diventa incontrollabile, la passione supera qualsiasi rivalità sul campo.

Arrogante. 
Presuntuoso.
Superficiale.
Nicola Zanini rappresenta tutto ciò che Cristina De Santis odia in un uomo. 
C’è di più: il pivot dell’Olimpia Basket è l’avversario più pericoloso del campionato, il realizzatore migliore della stagione e… il nemico giurato di suo fratello Edoardo, capitano della Stars Roma. 
Purtroppo ha anche un fisico mozzafiato, uno sguardo magnetico e un sorriso per cui le donne farebbero follie. 
Ma non Cristina.
L’ex promessa della pallacanestro femminile è decisa a non rivolgergli la parola. 
Il Vichingo della A2 è determinato a conquistare la sorella del suo più temibile rivale. 
La partita ha inizio, ma in ballo c’è molto più della vittoria. 
Una donna che ha già visto fallire i propri sogni può fidarsi di un uomo? A maggior ragione se è il nemico? 
Un storia sofferta come una finale. 
Un canestro vincente all’ultimo tiro.
Un incontro in cui l’arbitro è soltanto il cuore. 

Era stanca di pensare e negarsi ciò che desiderava. Ne aveva abbastanza di vita confortevole e rapporti tranquilli. Voleva il fuoco, la passione, il sesso duro da far tremare il cuore e scricchiolare le ossa.

Voleva la promessa di peccato e perversione racchiusa in quegli occhi verdi.

Parliamo chiaro, Nicola Zanini e il suo corpo da vichingo ti piombano addosso come una maledizione, come un temporale estivo. Non hai nessuna possibilità di sfuggirgli. Quando inizi a sentire le prime gocce e pensi di cercare un riparo, sei già bagnata fino al midollo. Già bagnata. Esattamente.
Nicola è determinato e dritto al punto. Carica a testa bassa come un toro e passa dove vuole.
Noi tutte adoriamo gli uomini così, quindi che possibilità di scelta aveva Cristina?

Nessuna. Evviva lei, aggiungo.

Cristina invece chi è? Appurato che lui è un dio greco e può avere chi voglia, per una notte, un giorno o una vita intera, perché scegliere proprio la sorella di Edoardo, l’acerrimo avversario?

Perché lei non è la solita “bambolina”, a cui è ormai abituato. Cristina è il brivido dell’inaspettato, qualcosa che di solito prova solo in campo. L’attrazione impossibile che si prova sempre per qualcosa che sappiamo è off limits. Perché se non dovresti, è assolutamente certo che vuoi.

E le sfide Nicola se le mangia a colazione spalmate sul pane. Ho tifato per lui fin dalla prima pagina, capelli biondi, sguardo glaciale implacabile e canestro impossibile, tutto il pacchetto completo. (Sorry, pacco, mai pacchetto. Scusa Nico!)

Perdonatemi il tono scherzoso di oggi, stimolato dal bellissimo clima cameratesco di entrambe le squadre, che ridono e si prendono in giro tra loro, ma fanno muro intorno al proprio capitano e alle sue scelte, giuste o sbagliate che siano. Ho amato leggere questo libro soprattutto per lo spirito sportivo che emana dalle pagine, più ancora che per la splendida storia d’amore.

Edoardo, Cristina, Nicola, Roberta e ogni personaggio che compare, hanno una grande considerazione dell’amicizia. Tutti loro sono validi rappresentanti del motto “non importa cosa fai, io sono con te”.

Forse ho gradito meno l’interazione tra i due fratelli. Edoardo fa la parte del padre padrone che ti approva solo se fai ciò che comanda… Però un “cattivo” nella storia serve sempre, e dunque la sua parte la fa benissimo.

Ma veniamo al tema trattato.

Lo sport è una giostra di vittorie e disfatte

La storia di Cristina e Nicola dimostra principalmente questo. Se oggi sei a terra, sconfitto e battuto nel peggiore dei modi, non è detto che tu domani non possa tornare a brillare. Allo stesso modo, nessuna vittoria, per quanto fantastica, è mai sicura o durevole. C’è sempre da lavorare duramente, perché gli avversari, o il destino, non cessano mai di starti alle calcagna, pronti a morderti…

Cristina è una ragazza molto bella con la passione della pallacanestro, della quale è stata un’ incredibile atleta e giovane promessa finchè qualcosa non lo ha più reso possibile. A quell’epoca trovare una ripartenza non è stato facile, ma oggi, grazie all’aiuto del fratello Edoardo e della sua squadra, può  continuare a frequentare l’ambiente come amica e mental coach.

Nicola è il capitano dell’Olimpia Basket, una squadra in ascesa che conta di arrivare in A1, agguerrita e meritevole esattamente come la squadra di Edoardo, la Stars Roma.

Leggere questo libro è fare un giro sui campi da basket durante le partite più avvincenti, buttare un occhio negli spogliatoi, provare l’ansia e la trepidazione a bordo campo, tifare per gli uni o per gli altri e scoprire i pensieri dei campioni e degli sconfitti.

Perché sei un grande soprattutto quando la partita è finita.

Insomma si tratta di un’ottima prova per la nostra Angela, che ci promette entro l’anno anche la pubblicazione del resto della serie. Noi ovviamente la leggeremo, e voi?

Giudizio:

Sensualità:

Violenza:

Navillus

Author: Navillus

Rispondi