Effetto Ex di Karla Sorensen

Titolo Originale: The Ex Effect

Usa: 2018

Pagine: 240

Protagonisti: Matthew, Ava

Casa Editrice: Self Publishing

Data di Uscita: 6 novembre 2019

Serie Washington Wolves #2

Effetto Ex di Karla Sorensen

Il titolo dell’articolo potrebbe recitare così:
Matthew Hawkins, celebre defensive end, torna in campo per giocare con i Washington Wolves.

Il che va benissimo per Ava Baker, poiché ciò rende più facile il suo lavoro come PR della squadra.

Ci sono solo due problemi.
Uno: questo giocatore di football è stato la sua prima cotta.
Due, nonché il più serio: Matthew Hawkins un tempo era fidanzato con sua sorella maggiore.

Sono passati dieci anni dall’ultima volta che Ava ha visto Matthew. Adesso lui è più grande, più attraente e, soprattutto, single.
Nonostante i trascorsi con sua sorella, l’attrazione tra Ava e Matthew non è più tanto unilaterale.
Anzi, è abbastanza infuocata da bruciare l’intera città di Seattle.

Tuttavia, questo articolo è molto più complicato da scrivere. E non soltanto a motivo della stampa o di ciò che questo significa per la sua famiglia. Perché una volta che il suo cuore entra in gioco, è impossibile prevederne il finale.

Il mio genere preferito nelle letture Romance? Il contemporary. La categoria preferita? Quella delle seconde possibilità.

E la Sorensen me ne ha appena servito uno su un piatto d’argento, insieme a un americanone stile armadio a sette ante, alto quasi due metri, biondo e con la barba. Perfetto, chiudetemi con lui da qualche parte e buttate via la chiave. Ci rivediamo a primavera. Forse.

Scherzi a parte, questo è un libro “copertina di Linus”, di quelli che ti risolvono una giornata ansiosa o noiosa, o un umore nero da stress lavorativo. Leggi e ti torna il sorriso, provare per credere.

L’americanone dei miei sogni proibiti è Matthew Hawkins, giocatore di football pluripremiato, reduce da un infortunio che lo ha messo in panchina per  qualche tempo e ultimo acquisto della squadra dei Washington Wolves, motivo per cui dalla Louisiana si trasferisce a Seattle.

Ava Baker è la public relator della squadra, ma i due si conoscevano già dieci anni prima, quando Matt era fidanzato con la sorella di Ava e lei era soltanto la sorellina minore, una specie di anatroccolo di sedici anni, piccola e invisibile in famiglia.

La vita li ha trascinati poi su diversi binari e dieci anni dopo, quando si ritrovano a Seattle, entrambi sono persone nuove, diverse.

Ava è divenuta una bellissima e determinata donna in carriera, corazzata in teflon, una che sa sempre ciò che vuole e cammina a testa alta. Della ragazzina timida che arrossiva quando il giocatore la guardava non è rimasto nulla. Ma davvero non è rimasto nulla? O quella corazza in teflon ha qualche crepa?

Quell’Ava indossava magliette e pantaloncini di jeans. Quest’Ava era elegante e raffinata, tutta sprazzi di colore e delicata sensualità che rendeva la mia pelle più piccola di due taglie.

Matthew ha già avuto una luminosa carriera e ottenuto riconoscimenti quali campione della Conference e poi del Super Bowl. Poteva bastargli per cambiare mestiere, eppure il riposo non fa per lui. È invece la sfida, la voglia di dimostrare che può ancora essere un grande campione ad accendergli il fuoco negli occhi. Un fuoco che attrae Ava come la luce la falena.

Ed è quel fuoco che percorre tutte le pagine e mentre leggevo l’ho percepito e mi ha riscaldato.

-Sai cosa dicono degli uomini grandi? -Cosa?

-…Facciamo morsi molto grandi.

Un bellissimo sport romance e una bellissima storia d’amore per un romanzo che non ha pretese di drammone esistenziale o capolavoro della letteratura, ma che invece è un’ottima “copertina di Linus” anche per le lettrici più esigenti.

Provare per credere, l’ho già detto?

Giudizio:

Sensualità:

Navillus

Author: Leelan

Rispondi