Delicato è l’equilibrio di Alice Chimera

Italia: 2019

Pagine: 280

Protagonisti:

Genere: Fantasy

Casa Editrice: La Ponga Editore

Data di Uscita: 21 Ottobre 2019

Delicato è l’equilibrio di Alice Chimera

L’Equilibrio è la legge, il meccanismo che fa funzionare la realtà, grazie a un complesso sistema di pesi e contrappesi le cui regole sono scritte nell’essenza stessa delle cose. Ma l’Equilibrio è delicato, e basta poco a comprometterlo. Nina lo sa, perché è una lucubrante, una persona molto speciale, come ce ne sono poche al mondo, incaricata di preservarlo a ogni costo, facendo in modo che il conto dei vivi e dei morti continui a tornare, mentre aiuta le anime dei trapassati ad accettare il loro destino.
Nina però è stanca, e cerca qualcuno che prenda il suo posto. Questa persona è Laura, una giovane lucubrante a malapena consapevole della sua natura, e del tutto ignara delle minacce che si profilano sul suo cammino.

“La parte più schifosa di questo mondo è la sua reale forma: non siamo tranquilli nella vita quanto non lo saremo nella morte. Per questo noi persuasori aiutiamo coloro che, morendo per errore o prematuramente, non riescono a passare oltre. È così che ristabiliamo l’Equilibrio e ci pieghiamo ad esso: togliamo dalla scacchiera le pedine morte che hanno sacrificato i giocatori e facciamo in modo che riposino per sempre in pace, almeno loro.”

Oggi vi parlo di “Delicato è l’Equilibrio” di Alice Chimera. Si tratta di un fantasy ambientato in Italia, precisamente nella magica Pisa, e vede come protagonista Laura, una giovane studentessa universitaria con poteri speciali. La ragazza è una lucubrante emozionale, una figura poco presente nel panorama letterario, ma un personaggio con una storia davvero molto interessante.

Laura è in cerca di una sistemazione ed è proprio grazie a un annuncio enigmatico che incontra Nina, la lucubrante massima della città, nonché sua maestra.

Nina è alla ricerca di un’allieva a cui passare il proprio bagaglio di conoscenze per poi sparire dal giro. Ed è proprio calpestando il filo del rasoio rappresentato dall’Equilibrio che il rapporto tra Nina e Laura si evolve.

Se Laura è schiva e riservata, impaurita da quello che è il suo potere, Nina è un confetto vittoriano, cinico e affilato come la lama di un coltello. Perché i lucubranti non sono a disposizione per le anime per fare una seduta di psicologia e miracolosamente accettare la dipartita. No, loro devono solo far passare l’anima oltre, anche se i modi sono discutibili. Alla fine il tempo è prezioso, e più scorre, più l’equilibrio è compromesso.

“Il telefono sembrò scaldarsi come se fosse stato acceso e in utilizzo, di contro sentii la mia mano pizzicare. In quell’istante mi fu chiaro di come la vita e la morte fossero cose tangibili e tutt’altro che astratte: era come rendersi conto che un pennello imbevuto di sola acqua potesse dipingere come se avesse dei pregiati pigmenti tra le sue setole, con la differenza che soltanto occhi speciali come i miei potevano vedere il capolavoro con esso realizzato.”

Alice Chimera ha creato una storia davvero molto interessante. In un mondo in cui esistono dei guardiani che si occupano di riequilibrare il bilanciamento tra bene e male, la figura della lucubrante è una novità molto gradita.

Il libro è piacevole e la lettura scorre. È certamente da consigliare a tutti gli amanti del fantasy, come pure a chi ricerchi letture stuzzichine, originali e saporite. Scoprirete che, malgrado ciò che si dice nel titolo, l’Equilibrio è tutt’altro che delicato perché per mantenerlo, i guardiani e i lucubranti non vanno troppo per il sottile, e il fine da perseguire giustifica sempre i mezzi per ottenerlo.

Giudizio:

Classificazione: 4 su 5.

Sensualità:

Violenza:

Cherry

Author: Cherry

Rispondi