Come pioggia su di me di Brittainy C Cherry

Titolo Originale: Eleanor & Grey

Usa: 2019

Pagine: 350

Protagonisti: Eleanor, Grey

Genere: Contemporary Romance

Casa Editrice: Newton Compton Editori

Data di Uscita: 5 maggio 2020

Come pioggia su di me di Brittainy C Cherry

Greyson East ha lasciato un segno su di me. Quando mi sono innamorata di lui, non sapevo ancora nulla della vita. Mi accontentavo dei suoi sorrisi, delle sue risate e dei brividi che mi dava la gioia di essergli accanto. La vita era perfetta, ma le cose sono cambiate da allora.

Abbiamo preso strade diverse e io ho lentamente superato la mia prima cotta, anche se non ho mai smesso di desiderare il giorno in cui ci saremmo incontrati di nuovo. Non potevo sapere, quando ho trovato lavoro come babysitter, che avrei badato ai suoi figli.

L’amore non è la perfezione degli affetti. È un termine attivo, come lotta. Amare qualcuno è battersi per accettare quella persona esattamente com’è.

Che meraviglia di libro!

Una di quelle storie che ti coccolano l’anima e ti rimettono in pace con il mondo e con la crudeltà del destino.

I due protagonisti, Grey e Eleanor, si conoscono da adolescenti, quando lui è uno dei ragazzi più popolari del liceo e lei un topino di biblioteca nascosto dietro a cardigan informi, l’apparecchio ai denti e un libro sempre davanti al naso. Due vite completamente diverse, ma due anime affini che hanno ciascuna la chiave per aprire il cuore triste dell’altra. Si riconoscono e si aiutano scambievolmente, con la purezza dei loro giovani sentimenti, non ancora sporcati dalle difficoltà e dalla durezza della vita adulta.

Forse tutti a volte abbiamo bisogno che qualcuno continui a esserci per noi nei giorni difficili, anche quando ci mettiamo d’impegno per allontanarlo.

Ellie attinge da Grey la forza per affrontare il dolore della malattia della madre, Grey quello di un vita già delineata, in cui lui ha poca voce in capitolo: seguire le orme paterne a capo dell’azienda familiare.

Era lui, ero io e insieme eravamo noi. Tutto quello eravamo noi. La nostra storia.

Insieme sono invincibili. Ma la vita a diciassette anni è parecchio fuori dal proprio controllo: Ellie deve seguire i suoi in Florida e i due ragazzi si perdono di vista, nonostante la promessa di sentirsi spesso.

Quindici anni dopo quello stesso destino che li ha separati li rimette sulla stessa via, pronti a spalleggiarsi di nuovo. E le difficoltà questa volta sembrano ancora più insormontabili: recano il nome di due bambine orfane di madre, Lorelai di cinque anni e Karla, di quattordici, le quali soffrono in modo totalizzante e completamente diverso. Ma forse solo la grandissima sensibilità di Ellie può aiutarle a ritrovare un po’ di pace.

Non c’è molto altro che possa scrivere senza spoilerare nulla su quella che è la meravigliosa costruzione di una famiglia, voluta dal destino, da diverse persone e da cento modi differenti di nuotare tra dolore, sensi di colpa, responsabilità, amore, bisogno d’affetto.

Eleanor stava facendo ciò che sapeva fare meglio: scivolare lentamente nella vita di una persona e renderla migliore senza che quella persona neanche se ne accorgesse.

Adoro la scrittura di Brittainy Cherry per il suo modo di illustrare la psicologia umana, le sue contraddizioni, i suoi desideri, le sue mille paure. La sofferenza dei suoi personaggi la senti nel profondo, la riconosci, può anche farti singhiozzare, eppure riesce sempre ad accenderti dentro un lumicino di speranza.

«Nella vita niente è personale, in un certo senso. Alcune persone ti amano per quello che sei oggi, altre ti odiano, ma nessuna delle loro opinioni conta davvero. Né quelle buone, né quelle cattive. Solo tu puoi definire chi sei veramente. Nessun altro ne ha il diritto».

Ed è per questo che, nonostante qualche eccesso, qualche pagina di troppo, qualche difettuccio o ingenuità di trama, non posso far altro che promuovere anche questa volta a pieni voti questa storia e questi protagonisti stupendi, imperfetti come la vita e proprio per questo così veri da entrarti nel cuore e non uscire più.

Giudizio:

⭐⭐⭐⭐⭐

Sensualità:

Violenza:

Navillus

Author: Navillus

Rispondi