Come la prima volta di Devney Perry

Titolo Originale: Tattered

Usa: 2018

Pagine: 374

Protagonisti: Thea, Logan

Genere: Contemporary Romance

Casa Editrice: Always Publishing

Serie Lark Cove #1

Data di Uscita: 18 giugno 2020

Come la prima volta di Devney Perry

Quando Thea Landry incontra il ricco e affascinante Logan Kendrick in un bar di New York, non si aspetta di condividere con lui nient’altro che la storia di una notte. L’attrazione tra i due è istantanea, ma i loro mondi troppo distanti per consentire a Thea di coltivare illusioni romantiche di una relazione duratura. Del resto, da orfana abbandonata in un cassonetto, Thea conosce il suo posto nella società.

Quando si trasferisce in Montana, nella provinciale e accogliente cittadina di Lark Cove, Thea si ritroverà a fare i conti con le conseguenze delle proprie azioni sconsiderate, con l’incoscienza che l’ha spinta a spazzare via ogni precauzione e che ora le impedisce di ritrovare Logan, destinato a rimanere per lei solo un ricordo. Il destino, però, ha altri piani.

Sei anni dopo, durante un viaggio d’affari, Logan piomba nel piccolo bar del Montana in cui Thea lavora. Il sentimento e la passione tra loro sembrano immutati, ma non sono più i due giovani che si sono conosciuti in una lontana notte di tanti anni prima, incuranti di tutto, tranne che del loro desiderio.

La vita di Thea è drasticamente mutata dal loro ultimo incontro, e questo cambiamento rischia di abbattersi anche su Logan e di stravolgere per sempre la sua esistenza.

Tra rivelazioni, un rapporto da rinnovare e uno da costruire dalle fondamenta Thea e Logan scopriranno che il vero amore, pur attraverso percorsi tortuosi e inspiegabili, pretende di essere soddisfatto, di realizzare i sogni di due cuori destinati a non lasciarsi mai, che si sono riconosciuti al primo sguardo.

Si desidera sempre ciò che è fuori dalla propria portata. E quell’uomo era talmente lontano dalla mia portata, che avrebbe anche potuto stare sulla luna.

Come darle torto? Logan è assolutamente fuori dalla mia portata ma, insomma, si sogna sempre in grande, no?

“Come la prima volta” è la magica e romantica storia di un uomo meraviglioso e molto reale che ha dimenticato quali siano le cose veramente importanti nella vita. Rampollo di una ricchissima famiglia di New York, erede designato dell’azienda familiare, Logan Kendrick è un avvocato di successo e un grande lavoratore. Si concede pochi vizi e pochi svaghi, il suo lavoro è la sua passione e insieme la sua priorità. Quando parte per il Montana per stipulare un importante contratto, non ha idea di stare per andare incontro al proprio destino e al proprio futuro.

Anche Thea Landry è partita da New York, sei anni prima, diretta verso il Montana, con l’idea però di non farci mai più ritorno e dimenticare qualunque esperienza vissuta lì. Tranne una.

Il destino fa sì che una prima volta un giovane uomo entri in un bar e chieda un Macallan ad una bella barista dai lunghi capelli scuri. E quello stesso destino rimette una seconda volta lo stesso uomo in un altro bar, in un altro luogo, lontano centinaia di chilometri dal primo… Chi dice che ciò che fa il destino sia sempre casuale?

Odiavo perdere il controllo. Ero abituato ad avere sempre tutto sotto controllo. Ero l’uomo che prendeva le decisioni. C’era una grande disinvoltura in ogni mia mossa. Oggi la mia sicurezza aveva dovuto scendere dal piedistallo. Non mi ero mai sentito tanto impotente in vita mia.

Thea destabilizza il mondo di Logan, il suo centro pulsante, le sue priorità, i suoi obiettivi. E’ come un grande movimento tellurico che riesce a spostare l’asse d’equilibrio del mondo di Logan. Un incontro, e il giorno e la notte si scambiano di posto, eppure quell’amore può anche rivelarsi una divinità che esige sacrifici cruenti. Quali?

Entrambi i mondi, tanto quello di Logan quanto quello di Thea sono a rischio collisione. Ma l’Amore vero, quello che mette l’oggetto amato al primo posto, prima del proprio benessere, non chiede mai sacrifici, se mai è disposto a qualunque gesto, anche il più eclatante, come rinunciare.

«Mi piace prendere ciò che è smarrito e a brandelli per riportarlo a nuova luce. Gli scarti non devono rimanere scarti. Hanno solo bisogno di trovare il posto giusto.»

Logan non è certo smarrito, né a brandelli, e di sicuro non è uno scarto, tuttavia Thea gli dà nuova luce, nuova collocazione. Come un sogno da cui si può trarre insegnamenti, lei è quello spunto che dà a Logan nuovo coraggio e forza rinnovata. Perché è vero che si ama, ma a volte abbiamo anche bisogno di amare noi stessi. E capirlo.

Ho amato moltissimo questa storia, anche più delle altre di questa autrice, per la forza dei sentimenti dei suoi protagonisti, per la precisione con cui le frecce scoccate centrano gli obiettivi e per la vivida bellezza dei luoghi descritti. La fosca, ostile, dura città che con le sue regole ferree non lascia spazio a cambiamenti, e, contrapposto, il paesaggio naturale, arioso, immenso del Montana, dove qualunque sogno può diventare realtà…

Grazie Devney, per questa nuova perla, un po’ Cenerentola e un po’ Peter Pan, che ci ha fatto conoscere due ragazzi, giovani e un po’ incoscienti, e li ha accompagnati per mano fino a farli diventare un uomo e una donna meravigliosi.

Giudizio:

Classificazione: 5 su 5.

Sensualità:

Violenza:

Navillus

Author: Leelan

Rispondi