Caraval di Stephanie Garber

novembre 29, 2017
Caraval di Stephanie Garber


Caraval di Stephanie Garber

Titolo Originale: Caraval

Usa, 2017

pag. 407

Protagonisti: Rossella, Donatella “Tella”, Julian, Legend

Casa editrice: Rizzoli

genere: Young Adult, Fantasy

 

Serie Caraval

 

Ricorda, è solo un gioco…

Il mondo, per Rossella Dragna, ha sempre avuto i confini della minuscola isola dove vive insieme alla sorella Tella e al potente, crudele padre. Se ha sopportato questi anni di forzato esilio è stato grazie al sogno di partecipare a Caraval, uno spettacolo itinerante misterioso quanto leggendario in cui il pubblico partecipa attivamente; purtroppo, l’imminente, combinato matrimonio a cui il padre la sta costringendo significa la rinuncia anche a quella possibilità di fuga. E invece Rossella riceve il tanto desiderato invito, e con l’aiuto di un misterioso marinaio, insieme a Tella fugge dall’isola e dal suo destino…

Appena arrivate a Caraval, però, Tella viene rapita da Legend, il direttore dello spettacolo che nessuno ha mai incontrato: Rossella scopre in fretta che l’edizione di Caraval che sta per iniziare ruota intorno alla sorella, e che ritrovarla è lo scopo ultimo del gioco, non solo suo, ma di tutti i fortunati partecipanti. Ciò che accade in Caraval sono solo trucchi ed illusioni, questo ha sempre sentito dire Rossella. Eppure, sogno e veglia iniziano a confondersi e negare la magia diventa impossibile. Ma che sia realtà o finzione poco conta: Rossella ha cinque notti per ritrovare Tella, e intanto deve evitare di innescare un pericoloso effetto domino che la porterebbe a perdere Tella per sempre…

 

 

 

 

Recensione

 

 

 

Caraval è stata una delusione. Ho iniziato a leggerlo con foga catapultata in queste magie così vive e colorate… e poi puff. L’appallamento totale.
Ho paura che gran parte della colpa sia da attribuire alla traduzione, ma non è detto. (Di certo tradurre il nome della protagonista da Scarlett a Rossella non ha aiutato il mio neurone pignolo.) Spesso mi è capitato di leggere libri in lingua originale e spezzoni in italiano notando l’abisso che li differenziava.

La lingua italiana è talmente piena di termini e regole complicate che spesso, se si vuole rimanere fedeli all’originale, si perde in autenticità e frizzantezza di stile.
Qui, chiunque sia il “colpevole”, ha reso una storia con delle basi solide come la piramide di Giza, in una palafitta mono-palo. Le premesse erano fantastiche, la prima parte di libro era ben strutturata, la magia di Caraval e l’alone misterioso che circonda Legend erano palpabili. Il padre-padrone era veramente una figura imponente e pericolosa ma le due sorelle Rossella e Donatella, che spesso diventavano Sella&Tella, mi han fatto nascere, crescere e cadere i maroni.
Ma torniamo a noi.
Rossella è la protagonista. Morigerata, fedele alle regole per non essere punita e veramente pallosa, inizia sin da bambina a scrivere a Legend Mastro di Caraval per chiedergli di venire sulla loro isola con lo spettacolo itinerante affinché possano assistere alla sua magia. Lui non se la fila, ma Rossella imperterrita continua a scrivere fino a quando poi non sta per sposarsi e dice a Legend di non presentarsi, visto che lei ha un matrimonio da affrontare.

E fu così che Legend rispose alla lettera con ben tre inviti: Sella, Tella e il famoso futuro marito.
Ovviamente lei, presa dall’emozione, corre dalla sorella a darle la bella notizia, peccato che la trova in faccende affaccendate con un bel baldo giovane, un marinaio piacente di nome Julian. Lui si propone di portarle fino all’isola di Legend in cambio del classico favore che poi muta nel tempo e di cui non si sa mai la portata. Ah si, ovviamente Donatella è quella ribelle, con le palle quadrate e che fa tutto di pancia.

Facendola breve, succede un casino col padre-padrone e le due sorelle, una cosciente e l’altra narcotizzata, si trovano a fuggire verso l’isola di Legend in compagnia del bel figliuolo. Ma quando Rossella si sveglia, scopre che Tella non è nei paraggi. Che fine ha fatto Donatella?

“Benvenuti, Benvenuti a Caraval! Il più grande spettacolo della terra e del mare. Potrete sorseggiare magia da una tazza e comprare sogni in bottiglia. Ma prima di immergervi nel nostro mondo, dovete ricordare che tutto è un gioco.”

Sella sa bene che deve fidarsi poco di quello che vedrà o proverà all’interno di Caraval perché nei cinque giorni di gioco, realtà e finzione saranno mescolate amabilmente e diventeranno tutt’uno. Sella ha cinque indizi che la aiuteranno nell’impresa, solo che deve prima scovarli.

Di Tella non c’è traccia. Non si sa dove trovarla ma una cosa è certa: Legend ha sua sorella.

“L’ultima volta la ragazza era con Legend. Se la trovi, potrai trovare anche lui. Passerai per l’inferno e i suoi antri bui, ma ti arricchirai se avrai successo. Quest’anno in premio un desiderio verrà concesso.”

Rossella avrà poco tempo a disposizione per trovarla. Riuscirà a battere Legend e salvare Donatella prima che sia troppo tardi?

In compagnia di Julian, si troverà ad affrontare prima le prove di Legend e poi se stessa, per salvare una delle persone più importanti della sua vita.
Ma siamo sicuri che le cose siano come appaiono?

 

 

Giudizio


Sensualità: /

Violenza:

♦ Cherry ♦

Nessun commento

Rispondi

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: