A un respiro da te di Katie McGarry

Titolo Originale: Only a Breath Apart

Usa: 2019

Pagine: 365

Protagonisti: Jesse, Scarlett

Genere: Young Adult

Casa Editrice: De Agostini

Data di Uscita: 12 maggio 2020

A un respiro da te di Katie McGarry

Si dice che il destino sia già scritto, ma non è sempre così. Per decenni una tremenda maledizione ha perseguitato i Lachlin, facendo soffrire tutti coloro che li amavano. Succede anche a Jesse, che a diciassette anni rimane solo al mondo.

Jesse ha una zazzera di capelli rossi, occhi profondissimi e un grande legame con la sua terra, la proprietà in cui è nato e vissuto per anni. Ma ha anche un enorme peso sul cuore: un vecchio litigio che l’ha allontanato da Scarlett, la sua migliore amica d’infanzia. E Scarlett ora è bella, ricca, felice, impossibile da avvicinare; Jesse può solo restare a guardarla da lontano. Anche lei però ha un segreto.

La sua perfezione nasconde qualcosa di pericoloso e oscuro che nessuno, da fuori, dovrebbe mai vedere. Sembra che Jesse e Scarlett possano solo essere spettatori delle proprie vite. Sembra che i loro destini siano già stati scritti. Eppure, saranno proprio l’amata terra di Jesse e la misteriosa perfezione di Scarlett a far incrociare nuovamente i loro sguardi. A far emergere i loro segreti. E a insegnare loro che, forse, il destino può anche essere cambiato.

I libri della McGarry sono new adult o young, come questo, sempre attenti a descrivere nei minimi particolari il mondo, le difficoltà e gli inciampi dei ragazzi che si affacciano alla vita adulta, a volte timidamente e altre con prepotenza e presunzione. Anche questa volta dunque, senza eccezione, Katie ci narra le storie intrecciate a più riprese di Jesse e Scarlett, diversi per posizione sociale e situazione economica, ma vicini di casa e amici fin da bambini.

Scarlett è la primogenita di un uomo di potere e di polso; uno di quei padri padroni stile antico, che si fa odiare da chi legge alla prima comparsa, né ispira sentimenti di compassione lungo il percorso di lettura. La madre ne è totalmente succube e Scarlett sembra essere l’unica in grado di percepire la pericolosità in fieri di questo tipo di uomo. Essendo però ancora minorenne, non sono molte le cose che possa fare senza destare sospetti. Anzi, come spesso capita, teme di travisare la realtà e i gesti del genitore, mentre si adopera per andare all’università in un altro Stato.

Jesse ha anche lui soltanto diciassette anni e, rimasto solo dopo la morte della nonna, sogna di poter ottenere la terra di famiglia e continuare il lavoro duro della coltivazione. Due strade differenti che dunque sembrano spingerli distanti, in mondi paralleli che non si toccheranno mai, proprio come il loro divario sociale detterebbe.

Eppure entrambi hanno molta strada da fare insieme per capire cosa vogliono davvero e come ottenerlo, pronti a spalleggiarsi e a difendersi l’un l’altro.

«Se qualcuno, incluso me, si mette in mezzo fra te e la felicità, fra te e i tuoi sogni, se non capisce che far del male è sbagliato, devi andartene, Scarlett. Tutto qui.»
Per anni mi ero domandata cosa fosse l’amore, ed eccolo lì. Erano quelle parole.

Una storia di crescita e di presa di consapevolezza di se stessi, in un mondo troppo spesso poco attento alle necessità dei ragazzi, e che non tiene conto delle loro grida d’aiuto.

«Se fallirai, fallirai. Se avrai successo, avrai successo. Sono veramente stanca degli adulti che si comportano come se fossimo vetro pronto a infrangersi alla prima caduta. Qualche volta devono lasciarci cadere. Permetterci di sbagliare. Qualche volta gli adulti devono semplicemente farsi i cavoli loro.»

Un libro molto bello per trama, come tutti quelli di quest’autrice, peccato solo per la lentezza con cui procede il racconto che sarebbe stato perfetto con solo un centinaio di pagine in meno.

Giudizio:

Classificazione: 4 su 5.

Sensualità:

Violenza:

Navillus

Author: Navillus

Rispondi