A… come Amore di Serena Brucculeri

Ott 13, 2018
A... come Amore di Serena Brucculeri

A… come Amore di Serena Brucculeri

  • Italia, 2017
  • pag. 340
  • Personaggi: Jensen e Melody
  • Casa Editrice: Darcy Edizioni
  • Genere: Contemporary Romance

Data di uscita: 12 ottobre 2018

Serie #NeverForget (1)

Jensen odia le donne. In seguito a una scottatura con la sua ex ragazza, pensa che siano tutte uguali e decide di restare single, rimorchiandone una a sera senza mai impegnarsi. 
Melody è una mamma a tempo pieno, non è interessata alle avventure di una notte, vuole solo pensare al suo bambino e al lavoro. 
Jensen e Melody saranno costretti a lavorare fianco a fianco a un progetto e, nonostante le ritrosie e i pregiudizi iniziali, scopriranno entrambi che le prime impressioni non sono quasi mai esatte. 
Una sera, complice la forte attrazione che li lega, tutto cambia e i limiti che entrambi si sono imposti vengono infranti. Riusciranno, però, ad avere un futuro, nonostante il loro passato? Una storia che fa sognare e battere il cuore, perché l’amore può essere imprevedibile, può far rinascere o distruggere.

Booktrailer


Jensen e Melody sono come il diavolo e l’acqua santa. Costretti a dividere lo stesso spazio vitale per molte ore, essendo colleghi d’ufficio e avendo un progetto a cui lavorare insieme, devono fare i conti proprio con ciò da cui vogliono stare alla larga.

Lui ? È bellissimo e odioso.

Non penso di avere mai visto un uomo così bello in tutta la mia vita. Peccato che sia l’essere più antipatico che abbia mai posato il piede su questa Terra.

Lei ? È troppo femminile e più pericolosa di una mantide religiosa.

Melody Trevor è senza ombra di dubbio un gran bell’esemplare di donna ed è proprio questo il pericolo che corrono gli uomini a mettersi insieme alle donne avvenenti: ritrovarsi con un paio di corna in testa e l’orgoglio personale gettato nel cesso. Si porta addosso un’insegna luminosa con su scritto: “Pericolo. Stare alla larga”.

Tanta antipatia ha ovviamente un unico esito, perché quando mai, se proprio non vuoi correre rischi, il destino non si diverte a metterteli davanti più spesso di quanto tu possa sopportare, prima di farti soccombere e dichiarare sconfitto?

Appunto. Jensen non può scappare dall’attrazione della mantide/Melody, così come lei non può restare indifferente ai momenti in cui la facciata da duro di Jensen lascia spazio al suo vero io, quello di un uomo gentile, affettuoso e sorridente, soprattutto con il piccolo Ricky, il bimbo di Melody.

Il plot è quello visto forse troppo spesso ma sempre convincente, di due rivali apparenti che celano così un’attrazione sessuale con i fiocchi, e che sono destinati a collidere come due stelle gemelle. Ma… c’è sempre un ma in un romance che si rispetti. E qui il ma è l’impulsivo caratteraccio di Jensen, che prima prende fuoco e poi magari pensa che, forse, non era di benzina la pozza su cui è scivolato. E che scivolone, ragazzi!

L’amore? D’accordo che deve trionfare sempre, ma quando la sua strada sale, sale, sale…si rischia di non riuscire ad arrivare mai!

Merito dunque a Serena Brucculeri per aver trasformato una trama prevedibile in un romanzo divertente con cui trascorrere qualche ora tranquilla, all’insegna dei buoni sentimenti e dei valori della famiglia. Ogni tanto serve riposarsi da quei drammoni che ci tengono appesi e senza fiato, con la paura di girare pagina!

Al prossimo della serie, quindi. Io non mancherò certo di leggerlo!

Giudizio:

Sensualità:

Violenza: /

Navillus

Nessun commento

Rispondi

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: