27001 – Welcome to Whitlock by Alaska Angelini

Set 18, 2017
27001 - Welcome to Whitlock by Alaska Angelini

27001 – Welcome to Whitlock by A.A. Dark (Alaska Angelini)

  • Usa, 2017
  • pag. 96
  • Serie: 1 volume della serie Welcome to Whitlock
  • Genere: Pitch Black

Welcome (interjection) : 1. A word of greeting, as to ones’ arrival at a destination.

Whitlock (noun) : 1. A subterranean fortress within the base of a mountain, housing slaves for the cruel use of Masters who have purchased them through an auction. For reference, see to the 24690 series as you will get to experience the world first-hand.

Warning: This is not a romance. If you’re not sure what Pitch Black means, proceed with caution. The depth of darkness will vary throughout the series, but rest assure these are not your typical abduction stories. The content will go beyond the norm. Expect the worst of all situations. You’ve been warned. –A. A.

On another note, each Welcome to Whitlock will be a standalone. Unless, you’re keeping tabs on Bram and Everleigh from 24690 and wish to follow their continuing story within these novellas. Happy reading.

  • Scout 14 notes :
  • Location: New York City
  • Chosen: Charlee Renee Hillis
  • Stats: 21, 5’10“, blonde hair and blue eyes.
  • Former model, alcoholic, occasional drug user.
  • Occupation: Waitress at the Dizzy Dagger
  • Objective: Slave for Whitlock … but first … let the games begin.

(Benvenuto (interazione): 1. Parola che indica un saluto, come quello usato per chi arriva a destinazione.

Whitlock (nome): 1. Fortezza sotterranea situata all’interno di una montagna, in cui alloggiano gli schiavi destinati al crudere sfruttamento da parte dei Padroni che li hanno acquistati tramite asta. Come riferimento, vedere le 24690 serie, così potrete sperimentarlo in prima persona.

Attenzione: questo non è un romanzo. Se non siete sicuri di cosa significhi oscuro come la notte (Pitch Black), procedete con cautela. Gli abissi di oscurità varieranno durante la serie, tuttavia siate consapevoli che non si tratta delle tipiche storie di rapimento a cui siete abituati. Il contenuto va OLTRE la norma. Aspettatevi il lato peggiore di tutte le situazioni. Siete stati avvisati. – a.a.

Altra nota, ogni storia della serie Welcome to Whitlock sarà indipendente. A meno che voi non stiate tenendo d’occhio Bram e Everleigh dal 24690 e desideriate seguire la continuità della loro storia in queste novelle. Buona lettura.

  • Note Scout 14:
  • Località: New York City
  • Prescelta: Charlee Renee Hillis
  • Statistiche: 21 anni, 175 cm, capelli biondi, occhi blu.
  • Ex modella, alcolizzata, consumatrice occasionale di droga.
  • Occupazione: Cameriera al Dizzy Dagger
  • Obiettivo: Schiava per Whitlock …ma prima …che i giochi abbiano inizio.)
Recensione

27001 è la storia breve più strana che abbia mai letto. Si tratta di un genere per me nuovo, Pitch Black- nero oscuro. Una sorta di Dark Romance con la parte Romance sostituita quasi del tutto da un Dark simil Horror.

Non è una delle mie letture preferite, non ho terminato i libro estasiata, ma è stato talmente strano leggerla che per forza dovevo parlarne. Magari qualcuno di voi così facendo trova il suo genere preferito.

Il libro alterna il pov della prescelta, una povera crista che ha una vita di merda e che sopravvive in qualche modo, a quello dello scout, colui che va a caccia di disgraziate a cui fare il lavaggio del cervello e che poi porterà a Whitlock.

Charlee, come già troviamo nella trama, è un filo incasinata. Beve e occasionalmente si droga. Questo oblio continuo la salva da una vita della quale non è per niente soddisfatta. Scout 14 la individua e la segue. Dapprima studia la sua vittima e poi colpisce.

Scout 14 è uno psicopatico. Il suo compito è quello di fornire future schiave perfette. Lui è specializzato sulle tope atomiche, grandi gnocche tutte in tiro per i padroni che frequentano Whitlock. Da quello che si apprende strada facendo, sembrerebbe che ogni scout abbia il suo settore e credo che questo servirà all’autrice per fornirci racconti sempre diversi.

Ovviamente la caccia del gatto col topo non può essere banale. Scout 14 ne ha di inventiva eh? Sfruttando i vizietti di Charlee la tratterrà incollata alla sua tela, spaventandola e salvandola allo stesso tempo. Giocherà con le sue percezioni, si travestirà da àncora per la sua vittima e al tempo stesso la farà affondare. Perché questo è il destino che lui le ha riservato. E Charlee, nonostante alla fine scema non si riveli, non farà in tempo a scappare.

Perché qui non si tratta affatto di Dark Romance. Qui il dark che ci servono è solo l’antipasto.

“I was a master of manipulation. A wizard for rerouting emotions. The messiah of Charlee’s fate. She was eating out of the palm of my hand from the lies I fed her, and I was sick enough to thrive in that. Life was perfect, and the direction was completely up to me.”

Alaska Angelini.. you’re EVIL.

Giudizio:

Sensualità:


Violenza:

♦ Cherry ♦

Nessun commento

Rispondi

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: